Nuova Zelanda, esorcismi in famiglia: cavano gli occhi a una donna, ne annegano un’altra

SEMPRE LE DONNE..

Una scena dal film L'Esorcista

WELLINGTON (26 novembre) – Una storia che va oltre l’immaginazione di William Peter Blatty, il creatore del romanzo horror L’Esorcista, quella che arriva dalla Nuova Zelanda, dove una donna è morta annegata durante un esorcismo in famiglia e a una sua cugina più giovane sono stati cavati gli occhi dai parenti nel tentativo di toglierle il malocchio. A riferirlo è il quotidiano locale Dominion Post.

A Janet Moses, 22 anni, sarebbero stati lesi gli occhi, nei quali sarebbe stata anche iniettata dell’acqua benedetta prima di farla annegare davanti a 40 parenti durante un esorcismo avvenuto nello scorso mese di ottobre. A una sua cugina di 14 anni sarebbero invece stati cavati gli occhi e le sarebbe stata versata dell’acqua in gola, fino a farla quasi annegare, per liberarla da un demone che i parenti asserivano di aver visto. La ragazza è stata ricoverata in gravi condizioni in ospedale dove è stata sottoposta ad un intervento d’urgenza.

La famiglia ritiene di essere vittima di una maledizione da quando uno dei suoi membri ha rubato una statua di pietra da un pub. Un portavoce della polizia si è limitato ad affermare che «c’è un’inchiesta in corso per omicidio», rifiutandosi di commentare la notizia.

fonte: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=13870&sez=HOME_NELMONDO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: