E’ morto Aurelio Ciacci, partigiano, sindacalista e attivista del Pci

 ADDIO COMPAGNO

.

SIENA – alle 16 i funerali di Aurelio Ciacci

.

E’ deceduto all’età di 81 anni, Aurelio Ciacci, uno degli uomini politici più noti del territorio senese. Una vita dedicata alla politica sempre in prima fila per le battaglie in difesa della libertà e dei diritti dell’uomo.
Aurelio Ciacci era nato a Rapolano nel 1927.
Da giovanissimo si iscrisse al PCI ed ebbe ruolo attivo nella guerra di Liberazione. Aurelio Ciacci si distinse come partigiano per confluire successivamente nelle file del ricostituito esercito italiano.


È stato poi dirigente della CGIL e della Federazione comunista senese. Una vita politica attivissima che lo vide più volte consigliere e capogruppo del PCI al Comune di Siena, fino a diventare stimato parlamentare per ben 11 anni, dal 1972 al 1983.
Non ha mai rinunciato a far politica per quanto il suo ruolo attivo si sia esaurito una decina di anni fa. 

I suoi interventi sulla stampa cittadina e nelle assemblee pubbliche o politiche, prima nel Pds e poi nei Ds, sono sempre stati oggetto di grande attenzione per il taglio pacato ma sempre acuto e quando necessario critico nei confronti dei suoi stessi compagni di partito.
I funerali si terranno oggi, 22 marzo, alle 16 con partenza dall’obitorio.
“Un vecchio “compagno” – così lo ricorda il sindaco di Siena Maurizio Cenni – cresciuto dentro il Pci, protagonista di quella generazione politica che ha dato tutto per liberare il nostro Paese e donargli la dignità della democrazia. Alla famiglia faccio le più sentite condoglianze da parte mia, della Giunta e di tutta l’amministrazione comunale”. “Quei valori – continua Cenni – della lotta per la democrazia, della libertà, dell’uguaglianza sono stati poi la spinta del suo impegno politico. Un impegno che lo ha visto protagonista della vita politica di questa città per tanti anni. Aurelio Ciacci ci ha restituito questa esperienza nel libro scritto con Fausto Tanzarella “Viale Curtatone 1943-1993, conversazione su 50 anni della vita politica senese”. Lo considero un’eredità che ha voluto lasciare a noi, che lo abbiamo conosciuto quando ci siamo approcciati alla politica, avvicinandosi con grande rispetto all’esperienza e alla competenza che potevamo attingere da una personalità che ha sommato in sé così tante esperienze”. 

“Esprimo le più sentite condoglianze, a nome mio e di tutti i democratici senesi, per la perdita di Aurelio Ciacci, un uomo appassionato e figura di grande rilievo non solo per la storia politica della nostra città e della nostra provincia ma anche per quella della nostra Repubblica”. Con queste parole anche Simone Bezzini, segretario provinciale del Pd, ha voluto rivolgere l’ultimo saluto ad Aurelio Ciacci. “Ciacci – è il commento di Bezzini – ha attraversato il secolo scorso, partecipando ai momenti più significativi della storia italiana: dalla lotta di liberazione dal nazifascismo come partigiano combattente sotto il nome di Folgore alla fase Costituente, passando dagli anni bui del terrorismo fino ad arrivare ai giorni nostri, quando si è attivato per far crescere all’interno della sinistra un moderno riformismo. L’impegno politico di Ciacci è iniziato, fin da giovanissimo, nelle file del Partito comunista ed è continuato negli anni Settanta e Ottanta con la sua elezione prima come deputato e poi come senatore della Repubblica. In quegli anni è stato membro delle Commissioni Giustizia e Trasporti alla Camera, partecipando, tra le altre cose, ai lavori della Commissione d’inchiesta sulla loggia P2”. 

Ciacci – conclude il segretario provinciale del Pd – è stato inoltre un personaggio di rilievo per la nostra città, ricoprendo ruoli di primo piano sia all’interno della Camera del lavoro che nei banchi del Comune di Siena, dove è stato prima consigliere comunale e poi capogruppo del Pci. Con Aurelio se ne va un pezzo di storia della nostra città e soprattutto una persona umile che si è sempre spesa per il bene della comunità. Il suo attaccamento per il nostro territorio lo ha dimostrato anche negli ultimi anni, intervenendo, in maniera sempre schietta e sincera, nel dibattito pubblico. La sua passione, la sua intelligenza e le sue posizioni, talvolta anche critiche, sono state uno stimolo per tutti noi. Oggi ci stringiamo attorno alla famiglia Ciacci, partecipando al loro dolore”. 

fonte: http://www.sienanews.it/news_v.aspx?ID=39876

book cover
Viale Curtatone, 1943-1993, conversazioni su cinquant’anni di vita politica senese

Categoria. : Libri Pascal Editrice

Autore : Aurelio Ciacci con Fausto Tanzarella

Prezzo : 15,00 €

Ordina ora prosso 365 Bookmark.it
Descrizione : Dalla fine degli anni ’50 fino al 2001, al numero 6 di viale Curtatone ha avuto sede la Federazione senese del PCI. Considerato il ruolo politico che i comunisti hanno avuto a Siena, si può tranquillamente dire che, nelle sue stanze, attraverso quattro decenni, si è costruita e decisa la storia politica di una città.
In questo libro, Aurelio Ciacci, che di quella storia è stato un protagonista, effettua una serena riflessione su questa lunga e intensa stagione, e traccia un bilancio onesto e sincero, nel quale potrà riconoscersi un’intera generazione di militanti comunisti.
ISBN: 88 – 7626 – 010 – 2

fonte: http://www.pascaleditrice.it/books+search.html

Una risposta a “E’ morto Aurelio Ciacci, partigiano, sindacalista e attivista del Pci”

  1. Franca dice :

    “Buon viaggio hermano querido
    e buon cammino ovunque tu vada
    forse un giorno potremo incontrarci
    di nuovo lungo la strada ”
    (MCR)

    Addio compagno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: