Allergia agli uomini, le più colpite le under 30

ROMA (10 giugno) – Tra le allerg ie che dilagano ce n’è una che avanza e che non facilita il rapporto tra lui e lei: quella agli uomini. Un’allergia che porta in alcuni casi le mal capitate ad optare addirittura per l’astinenza. Le più colpite le donne under 30 e a dare sintomi locali che vanno da bruciore, gonfiore ma può arrivare anche a orticaria, difficoltà respiratorie, angioedema è il liquido seminale. Un problema che colpisce soprattutto tra i 20 e i 30 anni e che, nel 40% dei casi, si manifesta già dal primo rapporto sessuale. Lo spiegano i dermatologi alla vigilia del Corso di aggiornamento in dermatologia plastica, organizzato da Adoi (Associazione dermatologi ospedalieri italiani) e Isplad (International-Italian Society of Plastic-Aesthetic and Oncologic Dermatology), che si tiene a Maratea (Pz) il 13 e 14 giugno.

«Si tratta di una rara forma di allergia che però, come le altre, sta aumentando nella popolazione – anticipa Patrizio Mulas, presidente Adoi – La difficoltà di determinare il numero delle allergiche con precisione nasce dall’imbarazzo delle donne nel raccontare il problema al medico di famiglia o allo specialista. Secondo una ricerca statunitense, il 12% di quante hanno reazioni allergiche durante un rapporto sessuale soffre di questa “allergia agli uomini”. E il rimedio, erroneo, spesso è l’astinenza». Sul banco degli imputati, dicono gli esperti, ci sono frazioni glicoproteiche del liquido seminale, in particolare l’antigene “Psa” della prostata. «Negli anni gli studi hanno dimostrato una reazione di primo tipo, mediata dalle Ige, e quindi locale – aggiunge Antonino Di Pietro, presidente Isplad – Adesso però si segnalano casi di reazioni generalizzate, anche gravi. Si possono avere infatti dalle semplici rinocongiuntiviti, alle orticarie generalizzate, a sintomi gastrointestinali, agli angioedemi».

La buona notizia è che l’allergia al liquido seminale «permette ugualmente di aver figli – prosegue Di Pietro – ricorrendo alla tecnica del lavaggio dello sperma». La diagnosi avviene con una reazione positiva allo skin-prick test. Mentre per la terapia a lungo termine si può ricorrere alla desensibilizzazione del sistema immunitario. Ma questo problema rischia di minare l’intimità di coppia. «Poichè i partner non associano questa forma di allergia al liquido seminale, ma a problemi diversi anche di natura psicologica, molti smettono di avere rapporti sessuali – sottolinea Federico
Ricciuti, presidente del corso di Maratea – Basterebbe, invece, ricorrere a rapporti protetti, tenendo però conto che esiste anche l’allergia al lattice. Va sottolineato, infatti – conclude Ricciuti – che queste donne soffrono già di altre forme di allergia».

.

fonte:http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=25777&sez=HOME_SCIENZA

3 risposte a “Allergia agli uomini, le più colpite le under 30”

  1. fenix dice :

    Sera!!!
    Non avrei mai immaginato che esistesse una tale forma di allergia, conoscevo quella al lattice, ma questa mi lascia senza parole.
    Mi chiedo quale sia la causa scatenante di tutte queste allergie e intolleranze, tutti , ormai , ne hanno una.
    Se si continua così, i nostri nipoti saranno costretti a vivere un’esistenza “sterile” lontano da tutto e tutti!!
    ..scusate il pessimismo …
    A presto!!

  2. solleviamoci dice :

    Benvenuto (o benvenuta?) fenix..
    Si può diventare allergici a qualsiasi cosa, non solo al lattice. Parecchi anni fa, fece scalpore il caso di quel militare di leva che non poteva indossare nulla di grigioverde pena gravi malesseri, tanto è vero che dovettero congedarlo e, tornando a casa, stette benissimo. Chiaramente la stragrande maggioranza delle allergie è di origine psicosomatica, ciò non toglie che le conseguenze, tradotte in malesseri fisici anche gravi, siano reali. L’inquinamento di ogni genere -ambientale ma anche ‘psicologico’- fa il resto.

    Siamo una società intossicata. In ogni senso. E il tuo pessimismo ha molti motivi di esistere, purtroppo.

    mauro

  3. fenix dice :

    Ciao! quest’allergia nn mi meraviglia tanto.. la mia vicina di casa è allergica ai fiori GIALLI, ma nn sò se è il colore che le fà quest’effetto o ..bhu?!?!
    Grazie per il benvenutA, anche se devo dire che proprio “nuova nuova” nn sono, sono entrata qui tempo fà, per salutare Elena,a cui lascio un bacio.
    Buona giornata a tutti!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: