Lettera di un compagno operaio di Napoli

https://i1.wp.com/data5.blog.de/media/141/2473141_be1ad70d2a_m.jpeg

OGGETTO: LA SEZIONE DI FABBRICA BUTTATA FUORI DAL PARTITO

.
Care compagne, cari compagni,

con mio sommo rammarico debbo constatare l’esclusione dai gruppi dirigenti  e dalla delegazione napoletana al congresso nazionale della classe operaia. Infatti la sezione della FIAT AUTO di Pomigliano non ha nessun eletto nel comitato federale né nessun eletto per il congresso nazionale del partito.

Questo fatto rattrista molto tutti quei compagni che da anni rischiando il proprio posto di lavoro a favore del partito si vedono esclusi e non considerati degni da ogni organismo dirigente. Personalmente giudico la questione qualcosa di scandaloso. Ritengo il gruppo dirigente napoletano responsabile e il gruppo dirigente nazionale altrettanto, di tale meschinità.

La vergogna che e propria di questi due soggetti e enorme, nelle tesi congressuali dal 1921 ad oggi dei partiti comunisti si mette sempre al centro il mondo del lavoro e la classe operaia, mentre poi nei fatti essa viene solo usata per portare acqua al mulino.

Vediamo un gruppo dirigente con un età media di 60 anni, tutti con posti statali e con stipendi superiori a quello di un operaio, e poi dicono di star vicino alle battaglie degli stessi.

Vergogna!

Un gruppo dirigente che ha lasciato sola l’unica sezione di fabbrica che aveva, e stiamo parlando della FIAT, non del meccanico sotto casa ( con tutto il rispetto per il meccanico ) una sezione che si e fatta sentire contro tutte le giunte guidate dal PD e specialmente quella di Bassolino, una sezione che è partita con 11 iscritti e oggi ne conta 54, una sezione che ha dato canditati e rappresentanti di lista per l’elezioni di ogni genere senza mai chiedere niente in cambio. Una classe operaia che voleva solo aiutare il partito a cambiare lo stato di cose presenti.

Perchè si dice di voler fare la costituente comunista e poi veder buttati fuori gli operai?

UN PARTITO COMUNISTA SENZA GLI OPERAI E’ UN PARTITO CHE NON HA RAGIONE DI ESISTERE O DI CHIAMARSI TALE.

Sentirsi chiamati minoranza, e cacciati fuori da chi voleva un posto di  assessore al comune di Napoli, senza poi ottenerlo è scandaloso.

Napoli doveva rappresentare per il partito un momento di alta politica, considerando la situazione sulla MONNEZZA e su quanto sta accadendo allo stabilimento più grande del mezzogiorno, invece hanno voluto strappare via dal dibattito la politica per costituire una fazione, una CORRENTE, che  avesse come primo scopo di buttare fuori LA COSCIENZA CRITICA DEL PARTITO, E CIOE’ LA CLASSE OPERAIA.

Faccio appello a tutti quei compagni del partito dei Comunisti Italiani di tutta Italia e di tutti quei compagni di RIFONDAZIONE COMUNISTA e ancora a  tutti i comunisti di non avallare chi non riconosce la classe operaia.
GIANNONE GERARDO

______________________________________________________________________________________

Stefano Grondona ha abbandonato

“Altro che costituente comunista, qui si fa una corrente filo-Pd; a Bologna si sceglie Cofferati così come a Napoli, ieri, si è scelto Bassolino. I comunisti vengono esclusi dal loro partito per favorire le intese locali con quello di Veltroni”. A dichiararlo è il segretario Grondona che ha appena abbandonato il Congresso del suo partito.

__________________________________________________________________________________________________

Ringraziamo il compagno Paul per la segnalazione

4 risposte a “Lettera di un compagno operaio di Napoli”

  1. costantini dice :

    Caro Gerardo,

    è ormai inutile continuare a leccarsi le ferite, non raccogliamo le inutili provocazioni che ci stanno giungendo da “emeriti ex compagni” i quali credono di essersi assicurati una sopravvivenza in questo squallido PdCI Campano.
    il tempo è galantuomo, tutto ciò che si semina si raccoglie . Il nostro gruppo è impegnato ormai da due anni sui territori, le nostre sfide future saranno quindi incentrate al consenso che ci appartiene di fatto e sapremo certamente reagire in maniera intelligente a questo nuovo stato di regime, mettendo in campo tutte le nostre capacità al momento e nel luogo opportuno.
    fraterni Saluti Alberto Costantini

  2. Val dice :

    Scusate Grondona di che partito era?
    Del PdCI ?
    A me spiace veramente fare il saccente o come preferisce quel diavolaccio di Rifo il saputello ma avevo già capito tutto e da mò ,e mi spiace che sia nei DS-SD sia negli altri che poi ho seriamente frequentato (anzi sono stato costretto a frequentare e ,risultate poi macchiette che ci tengono al cadreghino come e più degli altri e poi parlano di bene comune(il loro certamente) o di giustizia fino ad un certo orario!)oppure frequento tutt’ora mi pare di aver individuato che non si sia ancora recepito il vero problema.
    E’fuor di dubbio che in condizioni normali e con un partito detentore di un ‘ottica del potere in chiave gramsciana la forma migliore sia il centralismo democratico(prova ne è lo sfacio di Rifo) ,ma è anche vero che quando il potere diventa dominante e abusa della parola comunismo qualcosa nel centralismo democratico non quadra più.
    Non voglio essere creduto fenomeno o chissà quale cosa e chiarisco subito che ne m’interessa il potere personale, ne che tutti la pensino come me però,se andavo dicendo che anche in Italia,in questa Italia marcia e corrotta perfino nei comunisti, serviva una” Nuova Via” coraggiosa come quella che Zapatero ha avviato per estirpare alla radice la corruzione dal PSOE per poi fare come la Linke, e che a nulla è servito se non a glissare da parte di chi ha le mani nella marmellata ,oppure a chi il solo paragonare la parola socialismo a quella comunismo entra in crisi convulsive e ti risponde: “ma che dici Valfredo dobbiamo fare un partito Comunista non Socialista”. 😦
    Ebbene,detto questo che c’è ancora altro da aggiungere?
    Ancora una volta,miserabili più che mai, siamo qui a discutere di “giardinetti”, sul che fare,litigando come tarantolati,mentre l’altro se la gode da matti.
    Fortunatamente per me sono cose passate.
    Il partito comunista che farà sua la visione egemonica del potere visto da Gramsci,la questione morale di Berlinguer e il sindacalismo di DiVittorio rilanciando il tutto in chiave moderna per i bisogni che oggi,capito oggi,e domani della nostra gente mi avrà suo:)
    Del resto non me ne può fregà de meno.
    Meglio pochi convinti, che mi fanno addormentare con la coscienza pulita e risvegliarmi il giorno dopo pronto a salutare il compagno Sole o le meno coompagne nuvole, per nuove battaglie che sprecare tempo con squallidi conformisti che si definiscono di sinistra e nemmeno sanno che l’originale di destra, per un’intelligente ,è molto meglio di loro.
    L’unica cosa rossa che hanno questi signori è la vergogna che dovrebbero provare quando costringono gli operai,i lavoratori e i cittadini a non andare ai seggi oppure a votare Lega ,a votare contro!
    Credevo di non doverlo mai pronunciare ma ora lasciatemelo dire :ma vaffan…. compagni del c….
    Fraterni saluti a tutte le compagne e i compagni veri.
    Val

  3. solleviamoci dice :

    “Nessuno di noi è senza peccato. Il massimo risentimento degli uomini per le colpe altrui nasce dalla falsa persuasione di non aver mai fatto nulla di male”. Parole di Seneca.
    Ma ovviamente con questo non voglio giustificare nessuno (ci mancherebbe).
    Voglio solo usarle per ricordare, innanzitutto a me, che però, comunque, preferisco sbagliare facendo che non fare nulla ed aver ragione…
    Qui sono e qui resto, mettendo tutto il mio impegno nel cercare di lasciare a mia figlia un mondo diverso. Alla faccia di chi ha tante belle parole in bocca, ma solo lì.
    D’altra parte, come Val ha scritto altrove, se proprio decido di farmi confondere da un incantatore di serpenti, che sia almeno l’originale… 😦

  4. Val dice :

    Brava Ele ,brava.
    E’per gente come te che non si può che amare il comunismo.
    Coraggio compagna
    Val

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: