“Gustav, arriva la tempesta del secolo”. Ordinata l’evacuazione di New Orleans

Il sindaco: «Lasciate le vostre case, è di gran lunga più potente di Katrina»

MULTIMEDIA

.

NEW ORLEANS (USA)
Il sindaco di New Orleans, Ray Nagin,
ha ufficialmente ordinato l’evacuazione della città a partire dalle 8 ora locale (le 15 in Italia), per prepararsi all’arrivo di quello che Nagin definisce «la madre di tutte le tempeste», l’uragano Gustav.

Ad evacuare sarà prima la zona ovest della città, e circa quattro ore dopo quella est. Secondo l’Hurricane center americano, Gustav dovrebbe prendere forza sopra le acque calde di Cuba e arrivare martedì sulle coste della Louisiana, a ovest di New Orleans, con onde alte da cinque a nove metri. È la prima evacuazione obbligatoria da quando l’uragano Katrina allagò la città tre anni fa proprio in questi giorni. «Gustav è la tempesta del secolo», ha avvertito il sindaco Ray Nagin dell’uragano che si sta avvicinando minacciosamente alle coste della Louisiana, dopo aver causato inondazioni e fatto feriti sull’isola cubana della Giovinezza.

Nagin ha detto che Gustav è di gran lunga più potente e pericoloso di Katrina e ha implorato gli abitanti della città di lasciare le proprie case. In migliaia hanno già abbandonato New Orleans, alcuni in treno ma per lo più in macchina. In città risiedono circa 240mila persone. Il sindaco Nagin ha precisato che le forze dell’ordine non verranno mobilitate per costringere ad andarsene chi non vuole, ma questo – ha detto il sindaco – sarebbe «l’errore peggiore che questa gente potrebbe fare in tutta la loro vita». Intanto il candidato repubblicano John McCain e la sua vice Sarah Palin vanno oggi in Mississippi per verificare lo stato di allerta e i preparativi fatti per fronteggiare l’impatto della tempesta. L’invito è arrivato dal governatore repubblicano Haley Barbour.

A distanza l’uragano minaccia anche la Convention repubblicana che dovrebbe aprirsi lunedì in Minnesota. McCain, che oggi è con la vice Palin in Mississippi, ha detto in una intervista alla Fox che i lavori della Convention potrebbero essere abbreviato o sospesi alla luce dell’andamento dell’uragano perchè «non è opportuno festeggiare quando una parte del paese vive una tremenda tragedia». A New Orleans, Nagin ha detto che l’evacuazione ordinata «non è un test». Le forze dell’ordine non obbligheranno nessuno a partire ma chi non lo fa «corre il pericolo peggiore della sua vita», ha detto il sindaco. Gustav ha già ucciso 85 persone nei Caraibi. Dovrebbe abbattersi sulle coste Usa lunedì pomeriggio tra il Texas Occidentale e il Mississippi occidentale. Non è chiaro se New Orleans sarà colpita direttamente.

Gustav è stato promosso dalla Fema, l’agenzia federale dei servizi d’emergenza americani, a categoria cinque – la più alta in assoluto -. Intanto l’uragano Gustav è diventato un tema della campagna elettorale americana, soprattutto perché si è scatenato in concomitanza con il terzo anniversario di Katrina, l’uragano che devastò New Orleans e il sud degli Stati Uniti esattamente tre anni fa. Il senatore dell’Illinois Barack Obama, parlando da Boardman, in Ohio, dove sta facendo campagna con il suo candidato vice, il senatore del Delaware Joe Biden, ha detto di sperare che «la dura lezione impartita da Katrina nel 2005 (quando il ritardo di intervento dell’amministrazione Bush scatenò aspre polemiche) sia stata imparata» e che questo aiuterà a proteggere le coste del paese dall’uragano Gustav.

.

fonte: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200808articoli/36069girata.asp

Una risposta a ““Gustav, arriva la tempesta del secolo”. Ordinata l’evacuazione di New Orleans”

  1. Franca dice :

    Mi dispiace per la popolazione, ma che aspettano gli USA a ratificare il protocollo di Kyoto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: