Stretta sugli scioperi nei Trasporti, critica la Cgil. Confindustria: va esteso ad altri settori

Eccola lì, ‘gagliarda in marcia’ verso l’abolizione del diritto di sciopero. E poi, cos’altro ancora?

https://i1.wp.com/www.vivicentro.org/files/posted_images/user_39_marcegagllai02g_thumb.jpg

.

Roma | 27 febbraio 2009

.

Nuove regole per gli scioperi nei trasportiVia libera del governo al ddl per la riforma degli scioperi nel settore dei trasporti.
D’ora in poi per indire lo sciopero le organizzazioni sindacali dovranno contare sulla rappresentanza della meta’ dei lavoratori. Se le sigle che proclamano la protesta rappresentano fino al 20% serve invece un referendum preventivo nel quale è necessario ottenere almeno il 30% dei consensi. In base al provvedimento saranno anche disciplinate da contrattazione le astensioni virtuali e l’adesione individuale; le sanzioni saranno effettive (fino a 5 mila euro di multa a lavoratore).

Le misure sono state illustrate dal ministro del Welfare Maurizio Sacconi che riguardo allo sciopero virtuale ha precisato che “sarà regolato dalla contrattazione”. “Abbiamo operato per tutelare ogni diritto” ha dichiarato Sacconi nel presentare la riforma che
avrebbe lo scopo di raggiungere “una più efficace conciliazione tra il sacrosanto e tutelato diritto di sciopero e la libera circolazione delle persone” e sarebbe stata realizzata scegliendo “un percorso molto cauto”. “Il Parlamento ascolterà le parti sociali e si applicheranno le deleghe sentendo le parti sociali” ha detto Sacconi che ha definito le preoccupazione sollevate dalla Cgil “fuori luogo” perché “non c’è stata nessuna posizione autoritaria”.

Molto critico riguardo al pacchetto di riforma dello sciopero nel settore trasporti il leader della Cgil Epifani sostiene che “In materia di libertà del diritto di sciopero costituzionalmente garantito bisogna procedere con molta attenzione – ha detto – Se c’è qualcosa da aggiustare rispetto a una normativa già rigida eventualmente lo si può vedere. Ma se si vogliono introdurre forzature che limitano poteri e prerogative è altra questione”. Per Epifani nel ddl ci sono cose che non vanno bene. “Non c’e’ un problema di conciliazione di diritti -spiega Epifani –  ma e’ il segno che vuoi rendere piu’ debole la capacita’ di rappresentazione e di risposta del lavoro e della sua dignita’ e rendere piu’ forte quella della controparte. Per noi questo non e’ accettabile”.

Per Renata Polverini dell’Ugl “Il ministro Sacconi partiva da una riforma
molto più profonda che riguardava tutti i servizi pubblici essenziali. Poi, recependo le nostre richieste (anche di Cisl e Uil ndr), ha limitato il campo ai trasporti”. E poi  “I dati del garante, Antonio Martone (per il quale la metà degli scioperi riguarda il settore trasporti ndr) dimostrano che sul diritto alla mobilità dei cittadini si doveva intervenire”.

“Mi sembra che gli altolà” di Epifani “servano solo a creare allarmismo”, osserva Bonanni. Ed invece “una nuova regolamentazione dei trasporti è necessaria”, insiste il leader della Cisl ai microfoni di Radio 24.

La presidente di Confindustria Emma Marcegaglia non esclude la possibilità che principi come il referendum per proclamare uno sciopero, ai fini di misurare la rappresentatività dei sindacati, siano allargabili ad altri settori oltre quello dei trasporti, come previsto dalla legge delega sugli scioperi approvata oggi.
“Il tema della rappresentanza sindacale è importante, va affrontato sia nel privato che nel pubblico. Già ci sono trattative in corso – ha detto la presidente di Confindustria – per arrivare a un accordo comune con le parti sociali”.
Marcegaglia ha ricordato che il tema della rappresentatività  dei sindacati è “una gamba che ancora manca” ed è rimasto fuori dalla riforma dei contratti.

.

fonte: http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=108411

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: