PERNACCHIE – “Presidente, lei è incredibile!” / Silvio il maghrebino

Tutti negli ospedali di Silvio il sabato sera

Immigrazione: la linea dura del Governo. Anzi, no.
(3:38)

PERNACCHIE

«Noi italiani abbiamo il dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una apertura totale di cuore. E di donare a coloro che vengono in Italia la possibilità di un lavoro, una casa, di una scuola per i figli»

______________________

Il 23 agosto 2009 Berlusconi l’Africano si è recato negli studi di Nessma TV, in Tunisia, per partecipare alla trasmissione Ness Nessma. Nessma TV è un canale commerciale, diffuso nei Paesi del Maghreb mediterraneo, di cui Mediaset ha il 25%. Accappatoio Selvaggio ha promesso “con una totale apertura di cuore” a tutti i nordafricani in ascolto: “la possibilità di un lavoro, di una casa, di una scuola per i figli, e la possibilità di un benessere che significa anche la salute e l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità“. E’ più forte di lui. Dopo le ville ai terremotati d’Abruzzo, lavoro, casa, scuola, benessere e ospedali ai maghrebini…

Conduttore: “Dall’attrattiva che esercita l’Italia sui maghrebini, si può passare all’immigrazione, soprattutto a quella clandestina che purtroppo fa migliaia di morti”
Berlusconi: “La cosa più terribile sono le organizzazioni criminali, che sono moltissime. Ben Ali oggi mi ha detto di 300 organizzazioni scoperte dalla polizia del vostro Paese. Sono persone che approfittano della speranza degli altri, delle persone che sono nella miseria e che vogliono donare a se stessi e ai propri cari un futuro migliore. E allora si affidano a persone che con imbarcazioni non sicure si mettono in mare e questo porta a tragedie ad ogni istante. Occorre combattere tutto ciò.
È necessario incrementare le possibilità per la gente che vuole tentare nuove opportunità di vita e di lavoro, occorre aumentare le possibilità di entrare legalmente in Italia e negli altri Paesi europei. Questo è ciò che voglio sia fatto, non solo in Italia, ma in tutta Europa. E poi bisogna dire che gli italiani sono stati un popolo che ha lasciato l’Italia e che è emigrato in altri Paesi, soprattutto in quelli americani. E allora questo ci impone il dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una apertura totale di cuore. E di donare a coloro che vengono in Italia la possibilità di un lavoro, di una casa, di una scuola per i figli, e la possibilità di un benessere che significa anche la salute e l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità e questa è la politica del mio governo”
Conduttrice: “Siete incredibile presidente, non posso trattenermi dall’applaudire”

.

3 settembre 2009

fonte:  http://www.beppegrillo.it/2009/09/tutti_negli_ospedali_di_siovio_il_sabato_sera.html

____________________________________________________________

Silvio il maghrebino

.

di Alessandro Gilioli
.

Un’incredibile intervista di Berlusconi alla sua tv tunisina. In cui il premier assicura ai nordafricani che l’Italia li accoglierà a cuore aperto. In Italia è arrivata grazie a un blog. Ed è subito diventata un piccolo, grottesco culto

.

.

I rapporti strettissimi con Tarak Ben Ammar, il tycoon franco tunisino che potrebbe comprarsi La7. Qualche battuta sulle donne (“Ho una straordinaria competenza nel casting delle belle ragazze”). I consueti ricordi su quando intratteneva i crocieristi della Costa. Ma soprattutto una serie di dichiarazioni completamente in contrasto con la linea dei “respingimenti” degli immigrati che l’Italia sta attuando in queste settimane, con parole di apertura mai sentite sull’immigrazione.

E’ questo il contenuto
della sorprendente intervista rilasciata da Silvio Berlusconi a Nessma Tv, il canale satellitare di cui il premier è comproprietario al 50 per cento in Nordafrica.

Il video, finito su Youtube, è stato trovato e tradotto in italiano dal blogger Daniele Sensi, ed è diventato in pochi giorni uno dei più cliccati anche in Italia.

A stupire sono sopratutto alcune uscite finalizzate evidentemente a “lisciare il pelo” al pubblico maghrebino: in particolare la presunta volontà del premier ad “aumentare i canali di ingresso legali” in Italia e a garantire ai migranti, “casa, lavoro, istruzione” , “aprendo tutti i nostri ospedali alle loro necessità”, perché “pure gli italiani sono stati emigranti, e quindi devono aprire il loro cuore a chi oggi viene in Italia”.

“Per coloro che vogliono provare nuove possibilità di vita e di lavoro bisogna aumentare le possibilità di entrare legalmente in Italia e negli altri paesi europei”, ha detto il premier. E poi: “Abbiamo il dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una totale apertura di cuore e di dare a coloro che vengono in Italia, la possibilità di un lavoro, di una casa, di una scuola per i figli”. Incredibilmente, a tutto ciò Berlusconi ha aggiunto: “E questa è la politica del mio governo”.

Trattandosi di una tivù di sua proprietà, ovviamente, nessuno dei presenti gli ha fatto notare che la linea del suo governo va nel senso esattamente contrario. Anzi, la conduttrice ha chiosato “E’ incredibile, signor presidente, non posso trattenermi dall’applaudire!”.

La rete Nessma – per la quale Berlusconi si è speso in uno spot finale come ai tempi delle convention fininvestiane – ha un bacino di ascolto di quasi cento milioni di persone, che – con immaginabile gioia dell’alleato Bossi – ora sono convinti che l’Italia li accoglierà a braccia aperte.

.

3 settembre 2009

fonte:  http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-il-maghrebino/2108456

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: