Archivio | dicembre 23, 2009

Diretta – CRONACA – Ferrovie, ancora disagi Un disperso nell’Imperiese. Temperature in salita

https://i2.wp.com/media.panorama.it/media/foto/2009/01/07/49647bb3ed122_zoom.jpg

Ancora difficoltà nei collegamenti ferroviari. Dopo una giornata di caos lento ritorno alla normalità alla stazione Centrale di Milano. Zuffe per salire sul convoglio diretto a Lecce. Ottocento passeggeri bloccati per ore sul Freccia Rossa Roma-Bologna. Acqua alta record a Venezia, 143 centimetri. Autostrade percorribili. Migliora la situazione negli aeroporti. Sulle alture di Riva Ligure, un uomo trascinato via da un torrente in piena davanti al figlioletto di 5 anni. Il gelo attenua la morsa. Al Nord piove, al Centro-Sud torma la primavera: 23 gradi a Messina

https://i2.wp.com/cronacaeattualita.blogosfere.it/images/newe.jpg

.

“In merito all’annuncio delle Ferrovie dello Stato di voler indennizzare i passeggeri rimasti coinvolti nel caos che ha investito l’intero settore del trasporto ferroviario in Italia, il Codacons precisa che non verrà accettata alcuna cifra inferiore ai 250 euro di risarcimento a passeggero”. E’ quanto si legge in un comunicato dell’associazione dei consumatori

E’ stato il peso di una grossa lastra di ghiaccio a fare cedere, questo pomeriggio alle 16.30, in via San Vincenzo a Modena, una grondaia del Tribunale che è precipitata al suolo, davanti all’entrata secondaria dell’edificio, senza provocare danni a cose o persone

Terminata nel pomeriggio la ricollocazione dei passeggeri rimasti in aeroporto, la situazione risulta essere in miglioramento. Lo comunica l’Enac in una nota in riferimento alle condizioni dell’aeroporto di Linate. Sono stati cancellati i voli per Bruxelles delle 21.00 e per Barcellona delle 21.40, “a causa dell’indisponibilità degli equipaggi di volo. I passeggeri – si legge nella nota dell’Enac – verranno trasferiti su voli successivi”

Proseguono senza sosta le partenze e gli arrivi negli scali milanesi gestiti da Sea-aeroporti di Milano. “Grazie al ripristino – comunica Sea – delle piene condizioni operative stanno diminuendo le persone in attesa di partire. Complessivamente nella giornata odierna (dalla prima mattina alle 19) sono decollati 240 aerei e 244 atterrati. In particolare a Linate le partenze sono state 71 e gli arrivi 70, a Malpensa sono partiti 169 aeromobili e gli arrivi sono stati 174”

Proseguiranno anche in serata le ricerche dell’operaio romeno di 34 anni, Marian Bobolin, disperso dalla scorsa notte, dopo che un’ondata di piena del torrente Santa Caterina, a Riva Ligure (Imperia), lo ha travolto e trascinato via. La tragedia è avvenuta davanti al figlioletto di 5 anni

Sono stati rafforzati nello spezzino i dispositivi dei servizi di vigilanza sul fiume Magra. Questa mattina la piena ha fatto registrare un picco di tre metri intorno alle sei, allagando solo i locali al piano terra e gli orti. Si sono registrate per ora solo frane di modeste dimensioni in località Bolano, Follo, Calice al Cornoviglio. La frana più rilevante ha interessato la SP 566 tra Brugnato e Sesta Godano in località Mangia, dove il transito è stato interdetto

Ritardi dai 30 minuti alle quattro ore. Sono i numeri della giornata campale alla stazione Centrale di Milano per migliaia di passeggeri. La situazione ora sta lentamente tornando verso la normalità, ma ci vorrà ancora tempo prima che tutti i collegamenti siano ripristinati. In un comunicato Trenitalia si scusa ufficialmente e “sta valutando altre forme di attenzione e di compensazione” per i maxi ritardi di oggi anche se la normativa in vigore non prevede dei rimborsi. Sono già state invece avviate circa settemila pratiche di indennizzo per chi ha rinunciato al viaggio prima della partenza

Acqua alta in piazza Unità d’Italia a Trieste e paura per l’Isonzo che è esondato nei comuni di Poggio Terra Armata e Peteano, nel Goriziano. Sono le conseguenze del maltempo in Friuli Venezia Giulia dove le temperature dai -17 di due giorni fa sono passate ai +13 di oggi. Proprio questo sbalzo ha causato rotture di tubazioni a Udine e in diversi comuni della provincia, mentre lo scioglimento delle nevi ha generato le piene dei maggiori fiumi regionali. Fa paura in particolare l’Isonzo che è esondato nel Goriziano e potrebbe causare altri danni nei prossimi giorni. In piena è anche il principale affluente, il Torre, che ha le acque ai limiti degli argini da Versa (Gorizia) a Pieris (Gorizia)

“Sono indulgente con l’amministratore delegato di Trenitalia Mauro Moretti, so che sta facendo complessivamente un grande lavoro”. Lo ha detto oggi il ministro della Difesa Ignazio La Russa. Che dice di comprendere “l’insofferenza che c’è stata in questi giorni da parte dei passeggeri”.

Sta tornando alla normalità la situazione all’ospedale di Pontedera (Pisa) dove, a causa della neve dei giorni scorsi, si sono allagate alcune sale operatorie.

“Riguardo agli indennizzi per i ritardi, che per tali circostanze non sono previste dalla normativa in vigore, Trenitalia sta valutando altre forme di attenzione e di compensazione, anche in virtù delle indicazioni che verranno dalle istituzioni”. Lo afferma la stessa società del gruppo Fs in relazione ai disagi vissuti in questi giorni dai passeggeri per l’ondata di maltempo.

La circolazione è regolare su tutta l’autostrada A7 Milano-Genova. Stamani alcuni tratti dell’autostrada erano stati temporaneamente chiusi al traffico a causa del ghiaccio

Voli regolari all’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo). Tutti i voli in programma sono operativi, con alcuni ritardi in partenza, contenuti comunque nell’arco di poche decine di minuti

Alla stazione Centrale di Milano, la calca di persone in attesa di partire è tale che è difficile fisicamente muoversi, nell’area antistante l’inizio dei binari. Dopo la recente ristrutturazione della stazione, non esiste una sala di attesa per i passeggeri. Per limitare i disagi, aperta a tutti i passeggeri la saletta di attesa riservata ai possessori della carta Freccia club eurostar

La Regione Emilia Romagna ha deciso di stanziare 730 milioni di euro per far fronte ai danni alle infrastrutture pubbliche causati dal maltempo

Mauro Moretti, amministratore delegato di Fs, ha detto: “Sui rimborsi ai passeggeri che hanno viaggiato con parecchie ore di ritardo, ne discuteremo. Per ora abbiamo fatto già 7 mila rimborsi a chi ha rinunciato al viaggio”

Mauro Moretti, amministratore delegato di Fs, ha detto: “Abbiamo preso un impegno: sopprimere il minor numero possibile di treni. Naturalmente se le condizioni meteorologiche lo permetteranno. Noi ci metteremmo il massimo dell’impegno”

Alcune abitazioni che si affacciano sul greto del Serchio, tra i comuni di San Giuliano e Vecchiano in provincia di Pisa, sono state fatte sgomberare a causa dell’onda di piena che ha interessato il fiume

Ancora piogge sulla Liguria domani pomeriggio

Due frane nell’Imperiese. Alcuni massi sono caduti sull’Aurelia nei pressi di Bordighera. La circolazione non è stata interrotta. In località Rocche Croaire, tra Taggia e Castellaro, il terreno si è abbattuto su una strada privata, bloccando l’accesso a un gruppo di case

Partiti stracarichi i treni diretti in Puglia dalla stazione Centrale di Milano. In un caso, è dovuta intervenire la polizia per impedire l’assalto al treno per Lecce previsto alle 11.35, partito solo due ore più tardi.

All’aeroporto di Milano Linate sono stati cancellati 15 voli in partenza e 17 in arrivo

Il presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli ha annunciato che presenterà “un esposto all’Unione europea affinché sia fatta piena luce sul caos ferroviario degli ultimi giorni”

Due anziane, una di 87 l’altra di 91 anni, sono rimaste ferite in modo grave nel crollo del tetto della casa di riposo che le ospitata, a San Ginesio, vicino Macerata, sfondato da una gru abbattuta dal vento

14:16

Trentino, rischio valanghe

Aumenta il rischio di valanghe in Trentino a causa delle ultime nevicate e delle pioggia. Oggi il pericolo è di grado 4 in una scala da 1 a 5, nelle zone occidentali e orientali della provincia, quelle dei maggiori rilievi

E mentre al Nord nevica, diluvia e soffia il vento, al Sud sembra essere tornata la bella stagione. Continuano le piogge ma torna il caldo. A Palermo il termometro ha raggiunto i 19 gradi; Roma 16; Firenze 15. In Sardegna è tornato a splendere il sole. A Cagliari 18 gradi

Soppressione di treni e ritardi in Friuli Venezia Giulia. Cancellati i due Eurostar Freccia Bianca in partenza da Trieste e diretti a Milano

Un uomo all’ospedale di Ferrara è stato operato alla milza per una lesione accusata dopo una caduta sul ghiaccio

Revocato il rischio neve su tutta la Lombardia, a eccezione delle zone sopra i 1000 metri delle province di Bergamo, Brescia, Lecco e Sondrio, dove è confermata la moderata criticità per la giornata di domani

Il fiume Arno a livello di guardia: di fronte agli Uffizi, a Firenze, ha raggiunto 3,04 metri di altezza. Il livello sta decrescendo per una pausa nella pioggia che da ieri sera cade su tutta la Toscana

Ecografie sospese causa maltempo all’ospedale di Varese. Il gelo scoppiate alcune tubature dell’impianto idrico. Sospesa le sedute: i pazienti che avrebbero dovuto sottoporsi all’esame saranno richiamati “non oltre la fine dell’anno”, garantisce l’ospedale

Incubo per 800 passeggeri della Freccia Rossa partito da Roma alle 20.40 di ieri con già un’ora e 10 di ritardo. A Parma, pochi chilometri dopo la stazione della cittadina emiliana, il convoglio si è bloccato. C’è voluta circa una mezz’ora per cambiare locomotore e fare ritorno alla stazione di Parma, dove i passeggeri diretti a Milano sono stati trasferiti sull’intercity proveniente da Lecce con 2 ore di ritardo sulla tabella di marcia. Ma anche questo treno si è fermato più o meno nello stesso punto del Freccia Rossa per il ghiaccio sui fili dell’alta tensione. I passeggeri, circa 250-300, hanno passato le 4 ore successive fermi nella pianura padana, con i riscaldamenti a intermittenza. Solo intorno alle 5.30 è arrivato un locomotore diesel che ha trainato il treno alla stazione di Parma dove però i pullman promessi per proseguire il viaggio non c’erano

Stanotte, per oltre sei ore sono rimasti bloccati sette treni, con 800 persone a bordo in totale, nel tratto lodigiano della linea ferroviaria Milano-Bologna. Volontari della Protezione civile e della Croce Rossa Italiana hanno portato viveri e bevande calde

Salvo alcuni ritardi e la cancellazione di tre voli in partenza per lo scalo milanese di Linate (due di Alitalia e uno della Lufthansa), è tornata quasi normale la situazione dei voli all’aeroporto di Fiumicino

“Il Museo Egizio di Torino non ha subito alcun danno in conseguenza all’allagamento che ha interessato l’Accademia delle Scienze”. Lo precisa la Fondazione delle antichità egizie di Torino. Questa notta, il gelo aveva rotto un tubo e l’acqua aveva allagato l’Accademia cadendo ai piani sottostanti

Le temperature sono tutte in salita, anche se restano basse nel Nord-Ovest. Si prevedono ancora “piogge consistenti” tra domani e dopodomani soprattutto al Nord Italia e sul settore tirrenico centrale. Venti forti. Un generale miglioramento meteo si avrà dal giorno di Natale

Il vice sindaco di Milano Riccardo De Corato, ha detto: “Stiamo ritornando alla normalità. Ci sono ancora alcuni rallentamenti fisiologici dovuti alla presenza di neve sulle strade e marciapiedi, ma Amsa prosegue il lavoro di pulitura e salatura anti-ghiaccio di aree pedonali e strada”

Una quindicina di treni sono stati soppressi oggi in Piemonte su tre linee ferroviarie a causa del ghiaccio che si è formato nella notte sui cavi dell’ alimentazione. Le cancellazioni sulle linee Alessandria-Chivasso, Alessandria-San Giuseppe di Cairo e San Giuseppe-Fossano, dove i treni sono stati sostituiti da autobus

Piogge intense, la scorsa notte, su tutto il Friuli Venezia Giulia, con un picco massimo sulle Prealpi Giulie, dove da ieri sera sono caduti circa 150 mm di precipitazione. Sulla pianura si sono accumulati tra i 20 e i 60 mm di pioggia

Ancora acqua alta a Venezia. Attesa alle 4.30 di domani la marea a 130 centimetri. Stessa quota sarà toccata il 25 alle 4.40

Brusco rialzo della temperatura a Campo Imperatore sul Gran Sasso: a causa del fortissimo vento da sud ovest colonnina a +1 e impianti di risalita chiusi per precauzione

La situazione negli aeroporti di Milano sta lentamente tornando alla normalità. Operativo lo scalo di Linate anche se permangono ritardi nei voli

Nebbia stamani all’aeroporto di Caselle, ma lo scalo è rimasto operativo

Qualche rallentamento sulla rete autostradale italiana, per traffico intenso soprattutto su alcuni tratti della A1 e della A3. In altri tratti si segnalano banchi di nebbia

Due strade, la 490 del Melogno nell’entroterra finalese tra il chilometro 19 e il 21, e la 334 del Sassello tra Giovo e Badani, nell’entroterra albisolese, sono state chiuse al traffico per smottamenti di alberi e pietre

Migliaia di persone sono in attesa alla stazione centrale di milano dove tutti i treni in arrivo e in partenza registrano forti ritardi con anche alcune cancellazioni

Una frana con un fronte di oltre 40 metri si è abbattuta sulla strada regionale 445 che collega la Garfagnana con la Piana di Lucca. La strada è interrotta

Le autorità hanno reso nota l’identità del disperso nell’Imperiese. E’ un emigrato romeno di 34 anni, Marian Bobolin

L’uomo disperso nell’Imperiese è stato trascinato via dal torrente in piena Santa Caterina, sulle alture di Riva Ligure. Il dramma è avvenuto sotto gli occhi del figlioletto di 5 anni. Il bambino ha raccontato che, insieme al padre, tornavano da una cena a casa di amici. Intorno alle 23, percorrevano in auto una strada secondaria che in un tratto attraversa il torrente Santa Caterina. Giunti in vista del corso d’acqua, l’uomo è sceso dalla macchina per verificare se fosse possibile attraversare il torrente, ma la piena lo ha investito e trascinato via. Il bambino, rimasto in auto, ha assistito impotente alla drammatica scena e poi è corso verso la casa degli amici per dare l’allarme. Le ricerche del disperso ancora in corso

Fiumi Magra e Vara in piena e sorvegliati speciali nello spezzino

A causa del gelo, nel Museo Egizio a Torino si è rotta questa notte una valvola di una tubazione degli idranti ed è fuoriuscita acqua dall’ultimo piano ai piani sottostanti.

Riaperta al traffico la A26 Genova-Gravellona Toce, tra Casale Monferrato nord e Alessandria, in direzione sud, chiusa nella notte

E’ allerta pioggia in Toscana, dove le abbondanti precipitazioni degli ultimi due giorni hanno fatto ingrossare i fiumi e i torrenti della regione. Al momento la situazione è sotto controllo, ma il fiume Ombrone, nel pistoiese, è già alla soglia di guardia

Una tromba d’aria si è scatenata la scorsa notte nella zona di Macchiareddu e sul litorale per Capoterra. Non vi sono feriti, ma il fenomeno ha causato diversi danni, soprattutto alberi e cartelli stradali caduti sulla strada

Da ieri sera risulta disperso a Riva Ligure, nell’Imperiese, un uomo di 34 anni. Si teme che possa essere caduto e trascinato via nel torrente Santa Caterina in piena. Le ricerche sono cominciate ieri sera alle 23. Mobilitati vigili del fuoco, Capitaneria e carabinieri

Ripresa la circolazione sulla linea Alta Velocità Milano-Bologna. Nelle prime ore del mattino, la formazione di ghiaccio aveva danneggiato le linee elettriche della stazione di Milano

A Milano, “il 99% di bus e tram è regolarmente in servizio”. Lo comunica l’Atm

Lo scirocco che da ieri imperversa sulla parte tirrenica della Sicilia ha continuato a provocare danni, soprattutto in provincia di Palermo. Alberi sradicati, cartelloni pubblicitari divelti, cornicioni pericolanti. Le raffiche di vento hanno provocato anche disagi alla circolazione stradale, soprattutto sulla autostrada Palermo-Mazara del Vallo

E’ salita ancora l’acqua alta a Venezia ed alla fine ha raggiunto una punta massima di 143 centimetri sul medio mare, alle 5 del mattino. Una misura record per quest’anno, che si pone all’11/O posto nella classifica storica di Venezia. Con questo valore – sopra i 140 di parla di marea eccezionale, codice rosso – viene sommerso circa il 56% del suolo del centro storico cittadino.

Il blocco, scattato intorno alle 1,30 di questa notte, si è trasformato in un vero e proprio incubo per numerosi passeggeri. Soprattutto quelli del treno Freccia Rossa AB 9558, un convoglio ad alta velocita’ di ultimissima generazione partito da Roma alle 20,40 con gia’ un’ora e 10 di ritardo. Il viaggio e’ proseguito regolarmente fino alla stazione di Parma, poi, pochi chilometri dopo la stazione della cittadina emiliana, il blocco improvviso del convoglio.

Il maltempo spezza in due l’Italia nella morsa del ghiaccio. Il gelo ha infatti mandato in tilt il sistema ferroviario tra Parma e Milano. I collegamenti tra il capoluogo lombardo e la cittadina emiliana, bloccati nella notte, non sono stati ancora ripristinati. Tutta colpa, spiegano gli uomini della Polfer di Parma, del ghiaccio che si e’ formato sui fili dell’alta tensione rendendo impossibile l’alimentazione dei convogli.

Una frana, con un fronte di circa 30 metri, ha interrotto la strada regionale 325 a Vernio (Prato) che collega la Toscana con l’Emilia Romagna. Lo ha comunicato il sindaco di Vernio Paolo Cecconi. La frana potrebbe esser stata causata dalle forti piogge che si sono abbattute sulla Toscana. Secondo il sindaco “ci vorrà molto tempo per eliminare i detriti sulla Regionale”.

Sono operativi gli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa. Lo ha reso noto la Sea. All’aeroporto di Linate il traffico aereo è regolare. A Malpensa, dove ha nevicato tutta la notte, il traffico aereo registra ritardi per le necessarie operazioni di de-icing

Da oltre 30 ore sono in corso intense precipitazioni nevose e estesi fenomeni di pioggia gelata sulla rete di Autostrade per l’Italia. I fenomeni interessano vaste aree del nord, in particolare in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna

Ferrovie dello Stato comunicato che dalle 6.50 sono state riaperte in successione la Milano-Torino, la Milano-Gallarate, la Milano-Como e la Milano-Lecco. Dalle 7,30 è in corso di riattivazione anche la Milano-Brescia. Si stanno completando – prosegue la nota delle Fs – gli interventi sulla Milano-Piacenza e sulla Milano-Voghera

Autostrade per l’Italia comunica che continua ad essere percorribile, ad eccezione di un breve tratto, la rete gestita dal Gruppo, nonostante le precipitazioni nevose e i fenomeni di pioggia gelata che interessano da oltre 30 ore vaste aree del nord Italia, in particolare in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. L’immediata attivazione, d’intesa con la Polizia Stradale, del servizio di safety-car ha infatti consentito di gestire in maniera efficace e tempestiva le temporanee chiusure dovute ad alcuni incidenti (per la maggior parte micro-tamponamenti di modesta intensità), e di porre in atto gli interventi necessari per garantire la sicurezza dei viaggiatori. Attualmente l’unica situazione da segnalare è la chiusura sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce del tratto tra Casale Monferrato nord e Alessandria, in direzione sud, dove è in corso il ripristino degli incidenti avvenuti. La riapertura è prevista a breve

Treni fermi nelle prime ore di questa mattina a Milano a causa del maltempo. Come comunica Ferrovie dello Stato, “a causa di una repentina e anomala formazione di ghiaccio, si sono verificate numerose rotture della linea elettrica nelle tratte da Milano verso Bologna e Genova. E formazioni di ghiaccio si hanno anche su molte delle le altre linee che partono da Milano”. Fs sta mandando locomotori raschia ghiaccio e sta provvedendo alla riparazione delle linee elettriche rotte. La previsione di ripristino del servizio è per le 8

.

23 dicembre 2009

fonte:  http://www.repubblica.it/2009/12/dirette/sezioni/cronaca/maltempo1/23-dicemb/index.html

Una candela per la Palestina

Voglio raccontare al mondo

.

AUTORE:  Nahida IZZAT ناهدة عزة

Tradotto da  Yaotl Àltan

Voglio raccontare al mondo una storia…

…su una casa con una lantera spezzata…

…e una bambola bruciata…

…su una scampagnata non goduta…

…su un’ascia che ammazzò un tulipano…

…una storia su un fuoco che consumò una treccia…

…una storia su una lacrima che non potrà essere mai versata…

…voglio raccontare una storia su una capra che non sarà mai munta…

…su una pasta che non sarà più infornata…

…sulle nozze che non si celebrarono…

…e un bimbo che non potrà mai crescere…

…su un pallone non scalciato…

…su una colomba che non alzò volo…

…voglio raccontare una storia su una chiave mai usata…

…su un’aula non frequentata…

…su un campo giochi che fu taciuto…

…su un libro che non sarà mai letto…

…su una solitaria fattoria assediata ed i suoi frutti non raccolti…

…su una menzogna non scoperta…

…una storia su una chiesa nella quale non si prega piú…

…e una moschea che crollò…

…e una cultura che non si gode più…

…voglio raccontare una storia su un tetto riempito di erbacce e pieno di fango…

…su un pietra che affrontò un carro…

…e su una bandiera ostinata che rifiuta d’essere ammainata…

…su uno spirito che non può essere sconfitto…

…voglio raccontare al mondo una storia.

Allora, accendiamo una piccola candela per la Palestina.

Puoi farlo

Accendi una piccola candela
Guarda Come si sbiadisce l’oscurità

Soltanto provaci

Un raggio di luce
Spazza meglio la tristezza
Notti nero corvino
Fino all’akbeggiare

Soltanto osserva

¿Puoi vedere che
tutta la forza dell’oscurità
nel mondo
non può spegenere
il più esanime scintillio
d’un fascio di luce?

Accendi una candela
Una piccola candela
Guarda come si cómo se sbiadisce l’oscurità

Puoi farlo

Ascolta, MONDO,

¿mi hau ascoltato?

Fonte: Tlaxcala