Israele-Palestina: «Entro due anni due popoli e due Stati»

https://i1.wp.com/photos.upi.com/slideshow/lbox/889e794465d28181c13e81eca9857c7e/Palestinian-and-Israeli-border-police-clash.jpg
http://baruda.files.wordpress.com/2010/02/normal_hebron_16.jpg?w=479&h=320Sui muri di Hebron..

Due palestinesi feriti in un raid notturno a Gaza

Israele-Palestina: «Entro due anni
due popoli e due Stati»

Il Quartetto (Usa, Ue, Onu e Russia) riunito a Mosca. Massima allerta a Gerusalemme per timori di incidenti

.

Le rovine in una fonderia a Gaza City dopo il raid aereo  notturno israeliano (Ap)
Le rovine in una fonderia a Gaza City dopo il raid aereo notturno israeliano (Ap)

MOSCA – Due popoli e due Stati entro due anni. È l’indicazione del cosiddetto Quartetto (Usa, Russia, Onu e Ue) che si è riunito a Mosca per cercare di riannodare i fili tra israeliani e palestinesi e riprendere il negoziato di pace. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon, ha reso noto che è stato chiesto inoltre a Israele di congelare la colonizzazione a Gerusalemme est ed è stata espressa «preoccupazione» per la situazione a Gaza.

ACCORDI – «Il Quartetto ritiene che i negoziati debbano condurre a una soluzione negoziata tra le parti entro 24 mesi. Questa soluzione deve mettere fine all’occupazione cominciata nel 1967 e avere per effetto la creazione di uno Stato palestinese indipendente, democratico e vitale, che vivrà in pace e sicurezza accanto a Israele e ai suoi altri vicini», viene detto nel comunicato letto dal segretario generale. Il negoziatore palestinese, Saeb Erekat, si è felicitato per questa dichiarazione.

SONDAGGI – Secondo un sondaggio pubblicato dal quotidiano Yediot Aharonot, il 51% degli israeliani si oppone allo stop delle nuove colonie mentre il 46% è a favore. Uno stesso sondaggio di Haaretz indica che invece i contrari allo stop sono il 48% rispetto al 41% dei favorevoli. Giovedì sera il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha telefonato al segretario di Stato americano, Hillary Clinton, per spiegare la posizione israeliana sulle nuove colonie a Gerusalemme est: un progetto per la costruzione di 1.600 nuove case a Ramat Shlomo che ha innescato una crisi diplomatica con Usa e Ue. Clinton a Mosca ha comunque voluto sottolineare come le relazioni tra Israele e gli Stati Uniti siano «forti e durature» nonostante le tensioni recenti e che Netanyahu le ha fornito una riposta utile e produttiva alle sue richieste sulla questione degli insediamenti. Il primo ministro britannico Gordon Brown ha espresso la sua «seria preoccupazione» per il piano delle colonie.

GAZA – L’aviazione israeliana ha effettuato nella notte tre raid nella Striscia di Gaza, colpendo sei obiettivi, in risposta al lancio giovedì di un razzo (rivendicato da un piccolo gruppo fondamentalista, Ansar al Sunna, vicino ad Al Qaeda) contro un kibbutz che aveva fatto un morto, un lavoratore immigrato thailandese. Nei raid notturni su Gaza due palestinesi che si trovavano nei pressi di un tunnel per il contrabbando di merci dall’Egitto sono rimasti feriti. Altri attacchi hanno colpito due campi profughi a Khan Younis, una fonderia nei pressi di Gaza City e un deposito di armi, specifica un comunicato delle Forze armate di Tel Aviv. Il vice premier israeliano, Silvan Shalom, aveva avvertito che ci sarebbe stata una risposta al lancio di razzi da Gaza sul territorio israeliano. In mattinata è stato sparato un altro razzo verso la città di Sderot, senza provocare vittime o danni. Lo riferiscono fonti locali.

MASSIMA ALLERTA – Circa 2.500 poliziotti e guardie di frontiera sono stati dislocati dal governo israeliano attorno a Geruslamme e nelle vicinanze della Spianata delle Moschee per prevenire proteste e disordini che potrebbero scoppiare dopo la preghiera islamica del venerdì in conseguenza dei raid aerei notturni a Gaza. L’ingresso alla Spianata sarà consentito solo agli uomini con più di 50 anni, a chi possiede un documento di identità dello Stato ebraico e alle donne di tutte le età.

.

Redazione online
19 marzo 2010

fonte:  http://www.corriere.it/esteri/10_marzo_19/gaza-raid-ritorsione_454b913a-3321-11df-82b0-00144f02aabe.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: