Abusi nella Chiesa, è bufera sul Papa. Martini: ripensare il celibato dei preti

28/3/2010 (16:37) – LO SCANDALO RILANCIATO DAI MEDIA INTERNAZIONALI

Abusi nella Chiesa, è bufera sul Papa
Martini: ripensare il celibato dei preti

Leuthard: «Anche i clericali devono rispondere alle leggi della Svizzera». E chiede una lista contro la pedofilia
Gli Usa: Ratzinger usò l’immunità in un processo in Texas del 2005

La presidente svizzera Doris Leuthard

.

ROMA
La Chiesa austriaca, profondamente scossa
dallo scandalo degli abusi sessuali, fuori e dentro le sue fila, ha annunciato un passo senza precedenti: la nascita di una «commissione indipendente», presieduta da una donna e senza sacerdoti al suo interno, per fare luce sui casi denunciati. A renderlo noto è stato oggi lo stesso arcivescovo di Vienna, cardinale Christoph Schoenborn, parlando alla tv pubblica Orf.
.
La commissione sarà guidata da Waltraud Klasnic (64 anni) ex politica di spicco della Oevp (il partito popolare, cattolico), governatore della Stiria nel 1996-2005. La Klasnic, sposata con tre figli, è stata la prima donna a guidare un Land in Austria ed è nota per le sue attività caritative e umanitarie. «Vogliamo garantire l’indipendenza delle indagini», ha detto il cardinale. «C’è solo una via, la via della verità». In caso di «sospetti gravi», la sua «personale convinzione» è che si debba sporgere denuncia, «salvo che la vittima espressamente non lo voglia». Benchè indipendente la commissione sarà finanziata dalla Chiesa e dovrà lavorare in «stretta cooperazione» con gli altri uffici di mediazione instaurati dalla Chiesa sugli abusi. In un messaggio, la Klasnic, ha detto di essere onorata di accettare l’incarico per il quale Schoenborn le ha garantito «piena indipendenza»: condizione ’sine qua non’ per svolgere una «attività credibile e di fiducia». Intende avviare il lavoro «rapidamente ed efficacemente, se possibile prima della fine di aprile». «Sono conscia che fare l’avvocato delle vittime non è un compito facile ma ho ritenuto un dovere e onore accettare l’offerta». Un incontro con Schoenborn è previsto per giovedì.
.
Lo scandalo di pedofilia ha lacerato la Chiesa austriaca, tradizionalmente liberale, e scossa già in passato dal caso dell’arcivescovo di Vienna, Hans Hermann Groer, costretto nel 1995 a dimettersi per abusi su giovani. Lo scontento dei fedeli è grande e sarebbero migliaia quelli che avrebbero già voltato le spalle alla Chiesa: nel 2009 furono un record di oltre 53.000 e quest’anno si stima fino a 80.000. Il tabloid Oesterreich ipotizza addirittura un milione (su 5,5 di cattolici registrati).
.
Le iniziative di base chiedono un dibattito nella Chiesa e la fine del celibato.Le organizzazioni delle vittime hanno salutato l’annuncio di Schoenborn ma non basta: chiedono l’intervento della giustizia e indennizzi. Per la «Piattaforma delle vittime della violenza della Chiesa», quello di Schoenborn è «solo un centimentro nella giusta direzione». Dubbia anche l’indipendenza della commissione perchè è nominata e pagata dalla Chiesa. In tema di celibato si segnala oggi un’apertura del cardinale Carlo Maria Martini:«l’obbligo del celibato per i preti dovrebbe essere ripensato», scrive sulla Presse: le «domande fondamentali della sessualità devono essere riformulate».
.
Linea dura sugli abusi dalla Svizzera: la presidente Doris Leuthard ha proposto oggi una lista nera dei preti pedofili per evitare ogni contatto coi bambini. «I casi di pedofilia devono essere trattati con fermezza»,anche i preti sono soggetti al codice penale, ha detto.

.

fonte:  http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/201003articoli/53573girata.asp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: