Ma Battisti non uscirà prima di febbraio

Ma Battisti non uscirà prima di febbraio

Un questione tecnica terrà l’italiano ancora in carcere
E l’Italia proverà a chiedere un nuovo processo

.

RIO DE JANEIRO – La (magra) consolazione per il governo italiano è che Cesare Battisti non uscirà subito dalla prigione di Brasilia, dove è rinchiuso da quasi 4 anni in attesa che venga messa la parola fine sulla richiesta di estradizione. E ciò grazie a una sorta di ultima resistenza del potere giudiziario brasiliano a quello politico, impersonato dal presidente del Supremo Tribunal Federal, Cezar Peluso. Fu lui il relatore del processo di un anno fa e lui il più convinto sostenitore delle ragioni italiane. Spetterebbe a Peluso, in queste ore, mettere in libertà Battisti, con una semplice telefonata in carcere. Ma non lo farà. Poiché la Corte è in ferie, Peluso sostiene che una decisione così importante dev’essere presa dall’assemblea plenaria. Probabilmente nella seconda metà di febbraio.

La foto segnaletica di Cesare Battisti
La foto segnaletica di Cesare Battisti

CONGELAMENTO – Grazie a questo ennesimo passaggio tecnico, la difesa del governo italiano, attraverso uno studio legale di Brasilia, avrà ancora un po’ di tempo per mettere a punto la prossima mossa. Certamente chiederà il congelamento della scarcerazione, e poi qualcosa in più. Un nuovo processo al Supremo che discuta l’incongruità della decisione presidenziale di oggi, basata su un articolo del trattato di estradizione tra Brasile e Italia, con la sentenza di estradizione già emessa un anno fa.

IL RUOLO DI DILMA – Quante speranze abbia l’ultima mossa italiana è difficile dire. Si può soltanto mettere in rilievo che la presidente del Brasile a partire da domattina, Dilma Rousseff, non avrà sulle spalle l’eredità di Lula su questa vicenda e potrebbe esprimere una posizione diversa. La Rousseff, d’altronde, era stata chiara durante la campagna elettorale: per me le decisioni dei giudici non si discutono e Battisti dev’essere estradato in Italia.

.

Rocco Cotroneo
31 dicembre 2010

fonte:  http://www.corriere.it/esteri/10_dicembre_31/battisti-scenari-cotroneo_5050c3e0-14ec-11e0-8d15-00144f02aabc.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: