IDEE UTILI – Che fine ha fatto la garanzia della tv nuova? Ecco il sito dove archiviare online gli scontrini

Che fine ha fatto la garanzia della tv nuova? Ecco il sito dove archiviare online gli scontrini

fonte immagine

.

di Andrea Franceschi

.

Dove ho messo lo scontrino? Una domanda ricorrente per il consumatore disordinato. Per chi cioè, dopo aver acquistato il computer, la macchina fotografica o un elettrodomestico, si dimentica di archiviare metodicamente lo scontrino che fa da garanzia in una cartella con apposita etichetta, preferendo infilarlo in un cassetto insieme a mille altre scartoffie. La grande speranza è che la tv nuova non faccia scherzi. Perché allora toccherà aprire il cassetto e rendersi conto che lo scontrino si è misteriosamente volatilizzato. O peggio ancora si è scolorito diventando così impresentabile al commerciante.

Come funziona Scontrinando.it
Per venire incontro alle esigenze di un popolo di consumatori disordinati e non è nato Scontrinando.it, sito di archiviazione fotografica degli scontrini. Il funzionamento è semplice e del tutto gratuito. Dopo l’acquisto basta fare una foto dello scontrino e inviarla via mms o via e-mail. Non occorre registrarsi, il sistema archivierà automaticamente l’immagine utilizzando l’email o il numero di telefono come identificativo. Altrimenti è possibile caricarla sul sito. La registrazione è necessaria se si vuole visionare i propri scontrini e gestire il proprio archivio.

Il valore legale della copia
La foto dello scontrino ha la stessa validità dell’originale? «Assolutamente sì – risponde Andrea Elestici ideatore di Scontrinando.it – il codice del commercio parla chiaro: per fare valere il diritto alla garanzia è necessario presentare una prova valida comprovante l’acquisto. Anche se molti commercianti se ne approfittano chiedendo l’originale, una fotocopia o una foto hanno lo stesso valore. Come la ricevuta della carta di credito. Su questo presupposto si basa il nostro sito». E si possono archiviare online, per esempio, gli scontrini per la dichiarazione dei redditi? «La circolare 36E/2006 dell’amministrazione finanziaria, al paragrafo 322, chiarisce questo punto – spiegano gli esperti di dematerializzazione – la scansione ha la stessa validità della carta. Deve però rispettare determinati criteri. In primis la firma digitale del titolare e la marca temporale apposta da un ente autorizzato».

La garanzia legale e quella commerciale
Un’altra ambiguità di cui sono spesso vittime i consumatori è quella tra garanzia legale e commerciale. Lo scontrino è normalmente la prova d’acquisto principale per far valere la prima, quella cioè che il negoziante è tenuto a offrire obbligatoriamente per due anni al cliente in caso di “difetti di conformità del prodotto”. Altra cosa è la garanzia del produttore, che è discrezionale. «Capita spesso che un commerciante si rifiuti di sostituire un prodotto difettoso con la scusa che la garanzia del produttore, che può essere inferiore ai due anni, è già scaduta» fa notare Elestici. Oltre al servizio di archiviazione, scontrinando.it offre la possibilità di segnalare questi e altri abusi su un blog ad hoc.

Il modello di business
«L’idea iniziale – spiega Elestici – quella di incassare una parte del costo dell’invio di mms. Poi però abbiamo scoperto che le compagnie telefoniche non hanno mai sviluppato una piattaforma per gli mms premium. Questo perché, a differenza degli sms, non sono redditizi. La nostra società è stata la prima a farne richiesta. Così abbiamo installato un modem di ricezione mms sul nostro server, che ci permette di ricevere e archiviare le immagini inviate dai nostri utenti. Ma ovviamente da questo servizio non guadagnamo un euro».

Chi sono i principali clienti
I clienti di scontrinando sono anche i negozianti. «Affiliandosi alla versione premium – spiega Elestici – potranno offrire ai loro clienti il sistema di archiviazione scontrini e utilizzare questo database per fare marketing. I commercianti stessi ci hanno dato un’altra idea, che non abbiamo ancora sviluppato, e cioè un servizio di archiviazione dei rendiconti di cassa. I negozianti infatti sono obbligati per legge a conservarli per 10 anni. Dopo qualche anno sono però inleggibili perché l’inchiostro è sbiadito. Per questo stiamo studiando un database ad hoc. Altro fronte è quello dei produttori, a cui vorremmo offrire un sistema per la gestione in outsourching della garanzia, per esempio attraverso la gestione e la digitalizzazione della documentazione».

.

07 marzo 2011

fonte:  http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2011-03-07/dove-garanzia-nuova-ecco-133427.shtml?uuid=AaocQ7DD

Una risposta a “IDEE UTILI – Che fine ha fatto la garanzia della tv nuova? Ecco il sito dove archiviare online gli scontrini”

  1. Scontrinando dice :

    Buongiorno,
    tutto lo staff di Scontrinando vi ringrazia per aver parlato della nostra iniziativa sul vostro blog. Qualora foste interessati a pubblicare un banner statico di archiviazione diretta degli scontrini direttamente dal vostro sito/blog, saremo lieti di inviarvi tutto il materiale necessario per farlo. Dovrete solo contattarci.
    Grazie per la cortese attenzione;
    Cordiali Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: