GIAPPONE, DIRETTA – Fukushima, ci sono miglioramenti “Ma la centrale non riaprirà più”



Akio Komori

The rising toll comes after the gravity of the situation was highlighted when Tokyo Electric Power Co managing director Akio Komori broke down in tears at a press conference in Fukushima overnight. Picture: AP – fonte immagine

Diretta

Fukushima, ci sono miglioramenti
“Ma la centrale non riaprirà più”

.

Continua il dramma degli sfollati, i soccorsi arrivano a rilento nelle zone colpite dal sisma e dallo tsunami. Uno spiraglio di speranza alla centrale atomica di Fukushima. L’elettricità è necessaria per azionare l’impianto di raffreddamento dei reattori, ma bisogna verificare che le pompe siano ancora funzionanti. Nuova scossa nell’area. La polizia aggiorna il bilancio delle vittime: per ora, oltre 20mila tra morti e dispersi

Toshihito Aisawa

Nine-year-old Toshihito Aisawa pictured at an evacuation centre in Ishinomaki, Miyagi Prefecture, with two handwritten signs as he continues his search for his father, mother, grandmother and two cousins lost in the quake and tsunami. On one is written their names, on the other “I will come again tomorrow” – fonte immagine

_____________________________________________________________
DIRETTE: 11 marzo12 marzo13 marzo14 marzo 15 marzo16 marzo17 marzo18 marzo19 marzo
REPORTAGE – MAPPA – INTERATTIVO
_____________________________________________________________

(Aggiornato alle 22:06 del 20 marzo 2011)

22:06
“Flauto magico”, un minuto di silenzio alla Scala 34
A Milano ill pubblico della Scala ha osservato questa sera un minuto di silenzio per la tragedia che ha sconvolto il Giappone, prima che cominciasse il ‘Flauto magico’ di Mozart in programma con la regia di William Kentridge e la direzione di Roland Boer.
19:50
Minuto di silenzio prima Gran Premio del Qatar 33
Un minuto di silenzio prima del via del Gran Premio del Qatar della MotoGP per le vittime del terremoto che ha colpito il Giappone nei giorni scorsi.
19:41
Greenpeace chiede evacuare tutte zone contaminate 32
Greenpeace, insieme con il gruppo giapponese Citizens Nuclear Information Centre (CNIC), chiede un avanzato piano d’evacuazione e ogni misura di protezione possibile per le persone ancora all’interno della zona di esclusione di 30 chilometri, così come per le donne incinte e i bambini nelle aree contaminate anche oltre i 30 chilometri.
18:48
A Firenze 108 analisi, quasi tutti contamonati iodio 131 31
Sono 108 i campioni relativi a parsone di ritorno dal Giappone analizzati dal 17 marzo nei laboratori dell’azienda ospedaliero universitaria Careggi, a Firenze. ”In linea con i primi dati raccolti – spiega una nota – non deve sorprendere il fatto che nella maggior parte dei campioni analizzati siano state rilevate tracce di iodio 131” che, aggiungono fonti sanitarie, ”non incidono sulla salute”. Dei 108 campioni esaminati, continua la nota, 92 appartengono a lavoratori del Maggio Musicale Fiorentino. ”In base a una nota della Direzione sanitaria Aou Careggi – continua il comunicato – il laboratorio di radiometria, componente essenziale del Centro di riferimento per le emergenze radiologiche della Regione Toscana, ha segnalato la necessita’ di effettuare, per alcuni soggetti concordati provenienti dalla Asl 10, indagini laboratoristiche aggiuntive, per approfondire la dinamica del fenomeno di contaminazione e conseguentemente meglio valutare la rilevanza radiologica dei valori presenti nelle urine, sia nei singoli soggetti sottoposti agli ulteriori accertamenti, sia, per analogia, in tutti i soggetti controllati provenienti dal Giappone”.
18:47
Alitalia: “Collegamenti pienamente operativi” 30
Alitalia sta operando integralmente i collegamenti con il Giappone. Le 18 frequenze settimanali da Roma e da Milano restano al momento concentrate sull’aeroporto di Osaka. La capacità dei voli Alitalia, si legge in un comunicato, è adeguata alla domanda e vi sono posti disponibili per il rientro dal Giappone. I passeggeri che non sono in possesso di prenotazione possono usufruire delle tariffe speciali agevolate introdotte da Alitalia per facilitare i rientri, acquistabili in aeroporto sia per la classe economy che per la classe business.
18:46
Aiea: “Qualche miglioramento, ma situazione resta grave” 29
Secondo l’Aiea, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, un certo miglioramento nelle condizioni della centrale nucleare giapponese di Fukushima 1 si è registrato, anche se è ben lontano dal poter indurre all’ottimismo: “Nel corso delle ultime 24 ore qualche sviluppo positivo c’è stato”, ha affermato infatti un portavoce dell’agenzia Onu di controllo, Graham Andrew, “ma nel complesso la situazione rimane molto grave”. Andrew ha aggiunto che nei dintorni dell’impianto tracce di iodio radioattivo sono state rilevante in piante cresciute di recente; tuttavia nelle principali città nipponiche i livelli di radioattività non sono aumentati, e rimangono al di sotto dei valori pericolosi per la salute.
17:21
Si aggrava ancora il bilancio delle vittime 28
Il bilancio ufficiale del terremoto/tsunami dell’11 marzo scorso nel Giappone del nordest si appesantisce: i dati della polizia nazionale vedono il numero dei morti accertati a quota 8.450 e quello dei dispersi a 12.931. Tuttavia, nella sola prefettura di Miyagi, la polizia locale ha ipotizzato 15.000 vittime. Gli sfollati sono 360.000
17:01
Coldiretti: “Speculazioni da yen a grano, persi 20 mld” 27
In soli dieci giorni le speculazioni sulle materie prime agricole hanno bruciato solo per il grano circa 20 miliardi di dollari con le quotazioni che sono crollate da 7,6 dollari per bushel (20 centesimi di euro al chilo) dell’11 marzo, giorno del terremoto, ad un minimo di 6,6 dollari per bushel (17 centesimi di euro al chilo) con un calo del 13 per cento, per poi tornare a crescere rapidamente e chiudere la settimana in salita a 7,3 dollari per bushel (19 centesimi di euro al chilo). È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti al Chicago Board of Trade, punto di riferimento mondiale per il commercio dei prodotti agricoli dove c’e’ attesa per la riapertura delle quotazioni, che definiscono i prezzi della produzione mondiale di grano, dopo l’annuncio della presenza di radioattività su cibi come il latte, le fave e gli spinaci da parte del governo nipponico.
16:36
Usa valutano arresto impianto a nord NY 26
Alla luce della crisi nucleare in Giappone l’amministrazione degli Stati Uniti potrebbe sospendere il funzionamento della centrale atomica di Indian Point, distante appena una sessantina di chilometri da New York City. A renderlo noto è il ministro dell’Energia Steven Chu, che intervenendo al programma ‘Fox News Sunday’ ha spiegato che “valuteremo se questo reattore debba o meno restare in funzione”. “Certamente i siti dei nostri reattori, anche di quelli già in funzione, saranno diversi da quelli in cui li avremmo installati in passato”, ha dichiarato Chu, sottolineando però come un’eventuale decisione sull’impianto di Indian Point, situato nello stato di New York a 64 chilometri a nord dalla Grande Mela, spetterebbe alla Commissione regolatrice dell’energia nucleare.
15:47
Limitata vendita verdura intorno a Fukushima 25
Le autorità giapponesi hanno limitato la vendita di verdura dalla prefettura che circonda la centrale nucleare Fukushima, danneggiata dal sisma, dopo aver già imposto il divieto di vendere il latte proveniente dalla stessa area. Lo ha annunciato oggi il ministero della salute, citato dai media Usa. Ieri e oggi sono state rinvenute tracce di iodio radioattivo in spinaci e latte nelle prefetture di Fukushima e Ibaraki.
15:29
Premier Naoto Kan domani a Fukushima 24
Il premier nipponico, Naoto Kan, visiterà domani una struttura a circa 20 km dalla centrale nucleare di Fukushima n1, a ridosso della linea di demarcazione per l’evacuazione contro i rischi di radioattività. Kan, riferisce l’agenzia Kyodo lascerà Tokyo in elicottero la mattina e si recherà al ‘J Village’, una scuola di calcio composta da 11 campi ora usati da vigili del fuoco e altri soccorritori impegnati nell’emergenza presso l’impianto, causata dal surriscaldamento dei reattori e dalla perdita di radiazioni. Il governo ha disposto l’evacuazione dalle aree nel raggio di 20 km della centrale, mentre ha invitato a lasciare la zona dai 20 ai 30 km o, in caso contrario, a restare in casa. Il premier, inoltre, si recherà a Ishinomaki, prefettura di Miyagi, per incontrare le persone colpite da sisma e tsunami che hanno devastato il nordest del Paese l’11 marzo scorso.
15:03
Sale il bilancio delle vittime 23
Continua ad aggravarsi il bilancio ufficiale del terremoto dell’11 marzo scorso nel Giappone nord-orientale, e del conseguente ‘tsunami’: secondo fonti della Polizia Nazionale nipponica, infatti, il numero dei morti accertati è salito ad almeno 8.450 e quello dei dispersi a 12.931. Come sempre, si tratta tuttavia di cifre sottostimate, giacchè nella sola prefettura di Miyagi, una delle più colpite dai due cataclismi, le persone uccise sarebbero circa quindicimila. Gli sfollati ammontano a 360.000.
14:53
Naoto Kan domani in zone sisma 22
Il primo ministro giapponese, Naoto Kan, visiterà domani le aree colpite dal sisma e dallo tsunami e quelle nei pressi della centrale nucleare di Fukushima. Lo riporta l’agenzia Kyodo.
14:39
Taiwan, riscontrate radiazioni su fave da Giappone 21
Le autorità taiwanesi hanno annunciato oggi di aver rilevato la presenza di radioattività su fave importate dal Giappone. Le radiazioni sono state rilevate su 14 chili di fave provenienti da kagoshima, nel sud del giappone, quindi a notevole distanza dalla centrale nucleare fukushima-1, danneggiata dal sisma/tsunami dell’11 marzo.
14:35
Domani a Bruxelles riunione straordinaria Consiglio ministri Energia 20
Domani a Bruxelles si svolgerà una riunione straordinaria del Consiglio dei ministri dell’Energia Ue. Sul tavolo, l’evolversi della situazione in Giappone, con riferimento al nucleare e alle scelte strategiche per il futuro, ma anche il clima di incertezza che rischia di paralizzare diversi Paesi produttori di petrolio. I paesi europei si trovano infatti ad affrontare il complicato mix innescato dalla crisi in Giappone, dopo il devastante terremoto di dieci giorni fa, e da quella libica, con l’esclation militare delle ultime ore che può mettere a rischio, anche nel medio termine, gli approvvigionamenti di gas e petrolio dal Nord Africa.
14:28
Governo: “Fukushima ‘mostra qualche miglioramento” 19
La situazione presso la centrale nucleare di Fukushima ”mostra qualche miglioramento”, anche se la situazione resta incerta. Lo ha detto Tetsuro Fukuyama, vice capo di gabinetto del governo giapponese, nel corso di una conferenza stampa serale.
14:27
Tracce radioattive in pioggia di Tokyo 18
Tracce di sostanze radioattive sono state rilevate nell’acqua piovana e nelle polveri della grande area metropolitana di Tokyo e in 8 prefetture. L’ha reso noto oggi il ministero della educazione giapponese, a nove giorni dal terremoto/tsunami che ha devastato il Nordest del Giappone.
14:26
Bagnasco: “Nucleare abbia dimensione umana” 17
“La Chiesa ha fiducia nella scienza e nelle tecnologie, ma la tecnica deve avere una dimensione etica, umana, o rischia di prendere il sopravvento, di diventare una gabbia, non c’è progresso senza la dimensione etica della scienza”. Così l’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, ha risposto alla domanda di un parrocchiano sulla tragedia nucleare in Giappone stamani a Genova durante una visita pastorale nella Chiesa di N.S. del Rimedio.
13:32
Nissan riprende la produzione 16
Riparte domani in sei dei suoi impianti in Giappone la produzione di Nissan.
13:30
Partita pompa di raffreddamento su reattore 2 15
I tecnici hanno avviato il sistema di raffreddamento d’emergenza del reattore 2 e hanno iniziato a pomparvi acqua marina.
13:24
I reattori 5 e 6 in “stabile arresto” 14
I reattori n. 5 e 6 della centrale nucleare di Fukushima sono in fase di “stabile arresto”. Secondo l’agenzia Kyodo i due reattori, “sotto stress” per sisma e tsunami dell’11 marzo, anche se meno degli altri 4 che completano la centrale, “sono andati in arresto a freddo” dopo l’avvio del sistema di raffreddamento.
11:49
In calo le radiazioni intorno alla centrale 13
Il livello di radiazioni attorno alla centrale nucleare Fukushima-1 appare in calo. L’ha comunicato oggi la Tepco. Il livello d’esposizione radioattiva a 500 metri a nord del reattore numero 2 è di 2.625 Microsievert per ora. Ieri era 3.443 Microsievert per ora
10:35
Governo: nessun rischio alla salute anche con la pioggia 12
Il governo giapponese assicura quanti vivono nelle regioni di Tohoku e del Kanto, quella di Tokyo, che “non corrono alcun rischio per la salute umana, anche in caso di pioggia”. In una nota, l’esecutivo invita a “stare tranquilli” e rileva che livelli più elevati del normale di radiazioni si potrebbero rilevare in caso di pioggia”, ma in quantità tale “da non incidere sulla salute” e, in ogni caso, “non oltre la media della dose di radiazioni naturali”. I consigli sono quelli di evitare di uscire se piove, salvo che non si tratti di un’emergenza; di assicurarsi di coprire capelli e pelle il più possibile; infine, lavarsi accuratamente con acqua corrente se vestiti o pelle sono esposti a pioggia. “Si tratta di misure precauzionali – conclude la nota -. Anche se non si prendono queste misure, non c’è alcuna minaccia per la salute”.
10:31
Scossa di 5,5 richter al largo di Taiwan 11
Un sisma di magnitudo 5,5 è stato registrato oggi al largo della costa sud orientale di Taiwan. Lo ha annunciato l’Istituto di geofisica americano secondo il quale non si segnalano danni, nè vittime e non è stata emessa una allerta tsunami. I sismologi di Taiwan parlano di una scossa di 5.9. La scossa ha avuto per epicentro una zona di mare a circa 45 km a sud est della città di Taitung è stata registrata a 17 km di profondità.
10:29
Wsj: Tepco ha rallentato le operazioni per salvare i reattori 10
Il presidente della Tepco ha pianto in pubblico, dispiaciuto per i danni che sta causando la radioattività della ‘sua’ centrale di Fukushima Daichi. In realtà, scrive il Wall Street Journal, la società ha “consapevolmente” rallentato gli interventi per raffreddare i reattori dove è in corso la fusione del nocciolo per salvare il salvabile dell’impianto. Il ricorso all’acqua di mare per abbassare la temperatura dei reattori, infatti, non solo riduce i rischi di ulteriori esplosioni e fughe radioattiva ma danneggia i reattori rendendoli a lungo andare del tutto inservibili. Il Wsj rivela infatti che “Tepco aveva già pensato all’uso dell’acqua di mare per raffreddare uno dei suoi sei reattori almeno dallo scorso sabato mattina (all’indomani del terremoto e del succesivo tsunami) ma non l’ha fatto fino alla sera quando non gli è stato ordinato dal premier”. Non solo: “Hanno atteso fino all’indomani per usare l’acqua salata sugli altri reattori”. Tepco ha “esitato perche ha cercato di proteggere i suoi asset”, ha spiegato al Journal Akiera Omoto, ex diregente della Tepco e attuale membro della Commissione Giapponese per l’Energia Atomica.
10:25
Forte scossa nelle Filippine 9
Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito il nord delle Filippine. Lo afferma l’Istituto di vulcanologia dell’arcipelago.
10:23
La centrale di Fukushima sarà fermata 8
La centrale di Fukushima sarà disattivata dopo i gravi problemi causati dal sisma e dallo tsunami che hanno colpito il Giappone del nordest l’11 marzo. “Guardando oggettivamente alla situazione, è chiaro cosa fare”, ha risposto il portavoce del governo, Yukio Edano in una conferenza stampa, alla domanda se il governo stia pensando di smantellare l’impianto nucleare.
09:56
La Tepco: “Stabilizzato il reattore 3” 7
S’è stabilizzata la pressione interna al reattore numero 3 della centrale nucleare Fukushima. Secondo quanto ha comunicato la Tepco non è stato necessario rilasciare vapore nell’atmosfera, come si era precedentemente pensato
09:38
Tracce di radioattività a Taiwan 6
Tracce di radioattività sono state rilevate per la prima volta a Taiwan su delle fave importate dal Giappone. Lo dicono le autorità di Taipei.
09:08
La polizia: trovati vivi una donna di 80 anni e un ragazzo di 16 5
Una donna di 80 anni e un ragazzo di 16 sarebbero stati trovati vivi tra le macerie nella prefettura giapponese di Miyagi, oggi, a nove giorni dal terremoto che ha devastato il nordest del Giappone. Lo ha affermato la rete telvisigva NHk citando fonti della polizia. Ieri una notizia analoga, secondo la quale un ragazzo sui 20 anni era stato salvato si era rivelata falsa.
08:05
L’Agenzia: si rischia di interrompere il raffreddamento della centrale 4
L’Agenzia per la sicurezza nucleare non si aspetta piani del governo per estendere la zona attuale di evacuazione, ma avverte che qualsiasi emissione di vapore radioattivo dal reattore n3 potrebbe interrompere il lavoro di raffreddamento degli altri reattori della struttura.
07:56
Nuovo allarme al reattore 3: sale la pressione 3
La pressione all’interno del serbatoio di contenimento del reattore n.3 della centrale nucleare di Fukushima è in aumento. Lo ha annunciato l’Agenzia per la sicurezza nucleare, secondo cui la Tepco, il gestore dell’impianto, si appresta ad aprire le valvole per ridurre i livelli di pressione con un’operazione che potrebbe “causare il rilascio di vapore radioattivo”.
07:55
La polizia: bilancio vittime destinato a salire 2
Il bilancio è destinato a diventare ancora più pesante perchè, ad esempio, solo nella prefettura di Miyagi, la polizia locale ha detto di stimare più di 15.000 vittime.
07:54
Le vittime sono oltre 20mila 1
Si aggrava il bilancio di sisma e tsunami che l’11 marzo hanno devastato il Giappone: sulla base dei dati ufficiali forniti oggi dalla polizia nazionale, le vittime sono salite a 8.133 unità e i dispersi a 12.272

.

20 marzo 2011

fonte: http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/20/dirette/diretta_giappone_20_marzo-13850776/?rss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: