ESEMPIO DI ARROGANZA DEL POTERE – I treni superveloci in Lombardia battono ogni record: dopo solo quattro mesi il servizio viene sospeso

https://i1.wp.com/i.res.24o.it/images2010/SoleOnLine5/_Immagini/Notizie/Italia/2013/01/lombardia-express-fotogramma-258.jpg

Questi sono i danni che fanno i politici che vivono avulsi da ogni realtà che non sia la propria. Oltre ad alimentarsi il portafoglio alimentano l’ego già di per se ipersviluppato con idee di faraonismo fallimentare, il tutto, e sempre, a danno della società, in questo caso rappresentata dalla massa di chi il ‘pendolarismo’ è costretto a farlo per guadagnarsi l’onesta pagnotta quotidiana (e a volte manco quella, e penso agli stagisti che lavorano praticamente gratis), per non parlare degli studenti e altre categorie. Questa è la classe becera dei politici che avrebbero bisogno, oltre che di una sana (e incruenta, per carità) ‘epurazione’ e, di quel che rimane, una ‘rieducazione’ al senso civico del servizio collettivo (se mai l’hanno avuto). Gli Italiani sono stanchi di essere vessati. Ci pensino, fintantochè sono in tempo.

mauro

**

I treni superveloci in Lombardia battono ogni record: dopo solo quattro mesi il servizio viene sospeso


Raffaele Cattaneo, l’assessore al quale 8.000 euro al mese erano appena sufficienti a mantenersi, e autore della pensata del ‘pendolino’ di lusso – fonte immagine

.

di

.

Lanciato lo scorso settembre come il “pendolino” per i pendolari di lusso il Lombardia Express che avrebbe dovuto portare da Varese e Bergamo migliaia di viaggiatori dopo appena quattro mesi viene sospeso e forse soppresso proprio per mancanza di clienti. Sul sito di Trenord si legge solo uno sconsolato comunicato con il quale la società informa “che a partire da lunedì 7 gennaio 2013 e fino a nuovo avviso, il servizio Lombardia Express sarà sospeso”.

Pensato per il pendolarismo dei vip dato il costo maggiorato, sui dodici euro a tratta, rispetto ad una corsa ordinaria il treno permetteva di collegare direttamente le città lombarde in poche decine di minuti e senza soste, ma evidentemente non c’era la domanda necessaria in quanto i treni viaggiavano semivuoti. Il servizio è stato inaugurato il 17 settembre, dall’allora assessore alle Infrastrutture e Mobilità della giunta Formigoni Raffaele Cattaneo (Pdl, in quota Cl) che l’aveva fortemente voluto e che si reputava un grande manager al punto da sostenere ad Ottobre che i “politici bravi devono essere pagati adeguatamente”.

Fu la sua reazione a caldo dopo avere letto il decreto sul taglio alle Ragioni e alle indennità degli assessori e consiglieri sostenuta con le famose e provocatorie parole ” vivo di ciò che fra un mi verrà dimezzato e tra mutuo rette ecc. non so come fare.” Nonostante i biglietti promozionali e i tempi di percorrenza limitati, i viaggiatori non si sono fatti vedere. La media, secondo i dati che Legambiente Lombardia aveva diffuso appena un mese dopo l’entrata in vigore del servizio, era compresa tra i 50 e i 60 passeggeri per corsa (sui quasi 300 posti disponibili). Così mentre veniva garantito in quei quattro mesi un “normale servizio ” ai normali pendolari di Varese e Bergamo, sottoposti a lunghe ed estenuanti attese di treni sovraffollati, spesso freddi e costantemente in ritardo, circolavano convogli praticamente e comodamente vuoti.

.

fonte ilsole24ore.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: