TUTTO DIRE… – Usa, arrivano i bancomat da 1 dollaro


fonte immagine

Usa, arrivano i bancomat da 1 dollaro

Creati gli sportelli che erogano anche banconote di taglio minimo, permettendo prelievi anche a chi ha poco sul conto

.

di Eva Perasso

.

MILANO – Pochi euro sul conto corrente e la necessità di prelevare, anche poco, per affrontare una spesa: per molti è una missione impossibile, perché gli sportelli per il prelievo automatico offrono la possibilità di ritirare un minimo di 20 euro, e solo alcuni hanno tagli inferiori (mai comunque sotto ai 10). Ma negli Stati Uniti ci sono due istituti di credito che da qualche mese propongono questo servizio: il prelievo di 1 dollaro, 2, 3, 4, e così via, ma anche di 47, 53, 101 dollari dal proprio conto. Dimenticando la cifra tonda, immettendo nelle loro macchine tagli da 1 e 5 dollari, permettono ora anche ai meno abbienti di ritirare uno o due dollari per un pasto o un micropagamento.

PICCOLI TAGLI E MONETE – L’idea è partita da due istituti bancari, la Chase del gruppo Jp Morgan e l’istituto di private banking Pvc. Entrambe, separatamente, come racconta la CNN stanno studiando strategie per aiutare, in tempo di crisi, i loro clienti, ma anche, dalla parte dell’istituto, per far sì che continuino a spendere denaro. Chase è partita con circa 400 sportelli negli ultimi 18 mesi, e annuncia che entro la fine dell’anno raddoppierà i bancomat disponibili sul territorio statunitense che offriranno qualsiasi taglio tra gli 1 e i 100 dollari che il cliente richiederà. Anzi a breve verranno anche introdotti gli spiccioli, non è chiaro in quanti sportelli, e presumibilmente chi preleva sarà in grado anche di ritirare pochi centesimi. In ordine inverso, i nuovi bancomat permetteranno anche di versare piccole quantità di denaro sulle carte prepagate della stessa banca. Pvc invece ha iniziato lo scorso anno con poco meno di 4mila sportelli, fornendo tagli piccoli di 1 e 5 dollari, e promette che entro la fine dell’estate 2013 convertirà tutte le sue macchine, oltre 7mila, somministrando i piccoli tagli. Tra le altre banche americane, Bank of America per il momento distribuisce banconote da 10 dollari, mentre Td Bank lo fa già ma solo sui 5 dollari ed esclusivamente in alcuni sportelli aziendali.

COMMISSIONI – Ma quella che sulla carta sembra una opportunità per chi ha conti bancari sofferenti, si può trasformare in una scelta dai costi molto alti se si preleva in questi bancomat provenendo però da altri istituti bancari. Per chi non è cliente infatti restano valide le commissioni bancarie canoniche per il prelievo da altra banca, che variano da circa 1 a 3 dollari a seconda dell’istituto. Dunque chi ha necessità di prelevare dal bancomat 1 solo dollaro potrebbe arrivare a spenderne anche 4: proprio su questa leva si gioca infatti la partita (e l’opportunità di business) degli istituti bancari che propongono il servizio.

.

fonte corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: