Trema la terra in Toscana e Emilia, paura ma nessun danno

La mappa dell'Ingv
La mappa dell’Ingv

Trema la terra in Toscana e Emilia, paura ma nessun danno

.

ultimo aggiornamento: 25 gennaio, ore 19:35
Roma – (Adnkronos/Ign) – Una forte scossa, di magnitudo 4,8, è stata registrata alle 15.48. Epicentro in provincia di Lucca ma avvertita anche a Modena, Reggio Emilia e Bologna fino a Milano. Interrotta la lezione del ministro Fornero all’Università di Firenze – LA MAPPA INGV – Protezione civile: al momento nessuna segnalazione neanche dalle zone già colpite dal sisma di maggioLA SCOSSA IN UN VIDEO

.

Roma, 25 gen. (Adnkronos/Ign) – Torna a tremare la terra in Toscana ed Emilia. Una forte scossa di magnitudo 4,8 è stata registrata nel primo pomeriggio nelle due regioni ma è stata avvertita fino a Milano, con epicentro nella provincia di Lucca. Tanta la paura ma, secondo le prime informazioni, non ci sarebbero danni.

L’evento sismico è stato registrato alle ore 15.48 ”con magnitudo locale 4.8”. Le localita’ prossime all’epicentro, sottolinea il Dipartimento della Protezione Civile, sono Castiglione Garfagnana, Villa Collemandina, Pieve Fosciana e Fossandora. Ma la scossa è stata nettamente avvertita anche in Emilia (soprattutto a Modena, Reggio Emilia e Bologna), regione già colpita il 20 maggio scorso da un terremoto di magnitudo 5,8.

“Non c’è al momento nessuna segnalazione di danni ad edifici o persone, siamo in contatto con l’Unita’ operativa della Toscana e anche da loro non ci è giunta per ora alcuna richiesta di intervento”, ha spiegato all’Adnkronos il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile dell´Emilia Romagna Maurizio Mainetti.

“Sono comunque in corso le verifiche” prosegue Mainetti ma per ora nessun ulteriore problema è giunto alla centrale operativa neanche dalle zone già colpite dal sisma di maggio. “C’è stata molta paura nei Comuni del crinale appenninico dell’alto modenese e del reggiano” conclude Mainetti, riferendosi alle zone della regione più vicine all’epicentro del sisma.

Anche dalla Toscana il presidente della Regione Enrico Rossi conferma che ”le scosse non hanno causato danni a cose o persone”. ‘Lo dice – spiega Rossi sulla sua pagina FB – la nostra protezione civile dopo un sopralluogo nelle zone dell’epicentro”, in Garfagnana. ”La Sala operativa della protezione civile sta monitorando la situazione in contatto con tutte le province”.

La scossa di terremoto è stata avvertita con nettezza e forza anche a Firenze. In alcune vie della citta’ non sono mancate le persone che sono scese in strada per la paura, abbandonando uffici e abitazioni. Anche la lezione che il ministro del Lavoro Elsa Fornero stava tenendo all’Università fiorentina, è stata interrotta per un paio di minuti. Poi, passato il momento di paura, il ministro ha ripreso la sua lezione.

“Questa registrata nella Garfagnana è una tipica scossa appenninica che ricade in un’area ben nota per la sua sismicità. Una forte scossa fatale si manifestò nel 1920 in Garfagnana e Lunigiana”, ha detto all’Adnkronos lo scienziato Enzo Boschi, sismologo e vulcanologo di fama ed ex numero uno dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ricordando il terremoto che colpì quasi la stessa area di ieri il 7 settembre del 1920 di intensità 6,4 della Scala Richter e IX-X della Scala Mercalli e che ebbe come epicentro Fivizzano, provocando migliaia di feriti e oltre 300morti.

“Quello di oggi è un sisma registrato a 15 chilometri di profondità e di magnitudo 4.8 con onde chiaramente avvertite a Bologna, in tutta l’Emilia Romagna e parte della Lombardia” ha spiegato Boschi. “La zona della Garfagnana comunque negli anni ’80-’90 è stata però oggetto di interventi antisismici ben fatti sugli edifici”. Boschi ha poi ricordato che quella di oggi ‘’così come tutte le scosse che si verificano nel Mediterraneo sono dovute alla placca africana che spinge verso la placca euroasiatica”.

.

fonte adnkronos.com/IGN

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: