EGITTO – Processo per la strage nello stadio. Port Said: violenti scontri, 30 morti / VIDEO: Deadly riot erupt, army deployed in Egypt over 2012 stampede death sentences

Deadly riot erupt, army deployed in Egypt over 2012 stampede death sentences

RussiaTodayRussiaToday·

Pubblicato in data 26/gen/2013

The Egyptian army has been deployed in Port Said, where a crowd attempted to storm a prison. The deadly assault follows the sentencing of 21 people to death for the riot and stampede in Port Said in which dozens were killed last February – LATEST UPDATES: http://on.rt.com/yuz9iq

RT LIVE http://rt.com/on-air

Subscribe to RT! http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=RussiaToday

Like us on Facebook http://www.facebook.com/RTnews
Follow us on Twitter http://twitter.com/RT_com
Follow us on Google+ http://plus.google.com/+RT

RT (Russia Today) is a global news network broadcasting from Moscow and Washington studios. RT is the first news channel to break the 500 million YouTube views benchmark.

**

Scontri a Port Said
Scontri a Port Said

Chieste 21 condanne a morte

Processo per la strage nello stadio
Port Said: violenti scontri, 30 morti

Gli scontri sono scoppiati fuori dal carcere di Port Said, dopo che la Corte d’Assise ha pronunciato 21 sentenze di condanne a morte in relazione alla strage nello stadio della città dello scorso primo febbraio. Gruppi di manifestanti, tra cui anche familiari dei condannati, hanno tentato di fare irruzione nel carcere

.

Il Cairo, 26-01-2013

Sale a 30 morti il bilancio dei violenti scontri davanti al carcere di Port Said in Egitto questa mattina. Lo scrive l’agenzia Mena. Tra le vittime anche due calciatori: Tamer el Fahla, ex portiere del Masri, la squadra locale di Port Said coinvolta nel massacro contro i supporter del Ahly, e Mohamed el Dezwi, del Marikh. Continua ad aggravarsi dunque il bilancio degli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza: sono oltre 300 i feriti.

Gli scontri sono scoppiati fuori dal carcere di Port Said, dopo che la Corte d’Assise ha pronunciato 21 sentenze di condanne a morte in relazione alla strage nello stadio della città dello scorso primo febbraio. Gruppi di manifestanti, tra cui anche familiari dei condannati, hanno tentato di fare irruzione nel carcere.+

Il Ministro dell’Informazione: basta violenze
Il Consiglio nazionale della Difesa egiziano fa appello perchè si possa “superare questa crisi e lavorare insieme” e condanna le violenze. Lo ha detto il ministro dell’Informazione Salah Abdel Maksud.

La sentenza
Un tribunale egiziano ha condannato a morte 21 persone per gli scontri del primo febbraio 2012 allo stadio di Port Said, che causarono 74 morti. La sentenza sarà trasmessa al Gran Muftì, la massima autorità religiosa del Paese che deve autorizzare le esecuzioni capitali.

I fatti
Lo stadio di Port Said fu teatro di un’autentica battaglia tra i tifosi locali dell’Al-Masry e quelli della squadra cairota dell’Al-Alhy. Nelle successive proteste al Cairo ci furono altri 16 morti.

Secondo molti osservatori gli incidenti furono pianificati dalla polizia o da nostalgici di Hosni Mubarak per vendicarsi degli Ultras dell’Al-Ahly che erano stati in prima linea nella rivoluzione contro il Rais.

Tafferugli davanti al ministero dell’Interno
Sono in corso scontri nei pressi del ministero dell’interno egiziano, dove si sono recati circa cinquecento supporter dell’Ahly per chiedere che vengano giudicati anche i poliziotti imputati nel processo del massacro a Port Said. La polizia ha risposto col lancio di lacrimogeni.

.

fonte rainews24.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: