Rogo in fabbrica, morte 7 minorenni, le porte di sicurezza erano bloccate. Indennità a famiglie vittime: 184 €

https://i2.wp.com/www.ilmessaggero.it/MsgrNews/MED/20130127_bangladesh_incendio.jpg

Rogo in fabbrica, morte 7 minorenni
le porte di sicurezza erano bloccate
indennità a famiglie vittime: 184 €

.

ROMA – Sette operaie minorenni di una fabbrica di abbigliamento di Dacca, capitale del Bangladesh, hanno perso la vita ieri negli sviluppi di un incendio scatenatosi all’inizio delpomeriggio nella zona, dove era immagazzinata una gran quantità di spugna.

Porte di sicurezza bloccate. Un responsabile dei vigili del fuoco ha detto che l’incendio ha interessato all’inizio del pomeriggio la fabbrica Smart Export Garnment Ltd a Beribadh, nel distretto di Moahammadpur, e che apparentemente tutte le porte di sicurezza erano bloccate per cui le centinaia di operai, per lo più donne, hanno potuto mettersi in salvo solo in un secondo momento. Nella calca le sette ragazze sono rimaste schiacciate e i medici non hanno potuto fare nulla per salvarle.

184 euro di indennità alle famiglie delle vittime. Si è appreso che ognuna delle famiglie delle vittime riceverà dal ministero per la Gestione dei disastri 184 euro di indennità. Questo nuovo incidente mortale, dovuto alle approssimative misure di sicurezza esistenti, è avvenuto in Bangladesh ad appena due mesi da quello che lo scorso 24 novembre causò 112 morti nella fabbrica di abbigliamento Tazreen Fashions di Ashulia.

.

fonte ilmessaggero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: