E SE LO DICE LUI… – Liste Pdl, Feltri senza freni «Che conato di vomito…»

http://www.unita.it/polopoly_fs/1.481207.1359561722!/image/4127447556.jpg_gen/derivatives/landscape_640/4127447556.jpg

Liste Pdl, Feltri senza freni
«Che conato di vomito…»

.

«Le liste del Pdl mi fanno venire i conati di vomito, Berlusconi ha ricandidato i soliti, con operazioni incomprensibili come mettere la Polverini nel Lazio che fa perdere i voti per la vicenda Fiorito. Ma non potevano metterla da un’altra parte, magari in Trentino?». Lo dice Vittorio Feltri, editorialista del Giornale, a La Zanzara su Radio 24, che, secondo quanto riportato da una nota della trasmissione.

«La Polverini è un respingente – dice ancora Feltri – perchè quella storia dei soldi ha indignato tutti. Poi certe persone che volevano andare con Monti, vedi la Roccella, sono state ricandidate e premiate». «Non siamo mica nati ieri – continua Feltri alla Zanzara – e sappiamo che ha candidato di nuovo delle mignotte. Sì, mi riferisco alla mignottocrazia, ho visto dei nomi che immediatamente richiamano alla mignottocrazia. È cambiato troppo poco rispetto alle aspettative, la serietà delle persone è importante. Un censimento è difficile e vedendo le liste, volando basso, mi sono saltati agli occhi una decina di nomi, intesi come persone che si adattano a fare qualsiasi cosa, che fanno quegli esercizi che non sono titolo di merito», conclude Feltri.

.

fonte unita.it

Annunci

One response to “E SE LO DICE LUI… – Liste Pdl, Feltri senza freni «Che conato di vomito…»”

  1. Alferazzi says :

    Feltri si finge indignato, ma poiché non è uno stupido, sa benissimo che Berlusconi, con l’obiettivo di portare in Parlamento una considerevole pattuglia di suoi rappresentanti, punta sulla forza di richiamo che egli esercita su quella parte – ahimé consistente! – della società italiana, priva di idealità e di senso dello Stato, digiuna dei più elementari rudimenti di cultura democratica ed istituzionale, insofferente verso le regole, incurante dell’interesse generale, insensibile (perché soltanto egoisticamente interessata al suo presunto o reale tornaconto) di fronte al comune disastro che rappresenterebbe, nella peggiore delle ipotesi, il ritorno al governo del leader del Popolo della Libertà (con l’ennesima riproposizione della sua politica interpretata in chiave populista e individualistica) e, nella migliore, il suo ingombrante potere di condizionamento della politica italiana. Giambattista Alferazzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: