METEO – Maltempo: Italia sottozero, tormenta sull’Etna. E da lunedì arriva ‘la grande nevicata’

Maltempo: Italia sottozero, tormenta sull'Etna. E da lunedì arriva 'la grande nevicata'
Genova, la fontana di piazza Settembrini

Maltempo: Italia sottozero, tormenta sull’Etna.
E da lunedì arriva ‘la grande nevicata

Il sud è al gelo. Imbiancate Sicilia, Sardegna, Calabria. Impianti aperti sul vulcano dove si registrano -7 gradi. In Sila la temperatura è di -4 e la neve ha superato i tre metri. Scuole chiuse in anticipo nel Foggiano, Salernitano e Fermano. La perturbazione peggiore però è confermata per l’inizio della settimana

.

ROMA I meteorologi l’hanno battezzata la ‘grande nevicata’, e sta per arrivare sull’Italia. Imbiancherà lo stivale da cima a fondo. Ma le prime avvisaglie ci sono già oggi. Il maltempo sta flaggelando il sud e in Sicilia e Sardegna nevica. I fiocchi hanno raggiunto i 100-200 metri al sud, più abbondanti sulle zone interne di Campania (FOTO), Irpinia, e Calabria. Pioggia e neve sulle Adriatiche e Riminese a bassa quota. Il nord invece è al gelo.

Questa situazione resterà invariata anche domenica, con freddo e neve debole su Romagna-Rimini e adriatiche. La perturbazione peggiore è confermata per lunedì, l’inizio della settimana sarà accolto da un ciclone mediterraneo che ora è in formazione. La grande nevicata toccherà il nord, la Liguria fino a Genova. Pioggia e maltempo al centro e Sardegna e Campania, temporali e neve anche su Toscana, Umbria, Lazio. Neve forte sull’alto Veneto e Vicentino. Mareggiate sulle coste tirreniche per libeccio, mentre a Venezia lo scirocco a 80 chilometri sull’Adriatico è prevista acqua alta.

METEOMARI E VENTINEVESATELLITE
TEMPESTA SU NEW YORK

Sicilia sottozero. Sull’Etna ieri sera era stata chiusa la provinciale 92, dopo la tormenta di neve che ha interessato entrambi i versanti del vulcano, ma l’arteria è transitabile regolarmente dalle prime ore del mattino. A quota 1.900, alla funivia, la temperatura questa mattina era -7 gradi, vento forte, aperti regolarmente il secondo e terzo impianto. Il manto nevoso è tra i 40 e i 50 centimetri. Ha ripreso a nevicare sulle Madonie, ma al momento si transita regolarmente sulle statali e provinciali. Le temperature sono rigide e neve a quota 600, 700 metri. Imbiancate anche le colline che circondano Palermo, un manto bianco ha ricoperto monte Cuccio. Ma non solo (FOTO), anche Monte San Calogero, a Termini Imerese, è ricoperto di neve. Neve sui Nebrodi e sui Peloritani. Disagi per gli automobilisti, sulla Palermo-Agrigento nella zona di Lercara Friddi c’è l’obbligo delle catene così come sull’autostrada Palermo Catania, tra Buonfornello e Caltanissetta. Disagi anche sulla Palermo-Mazara.

Neve in Calabria. In Sila, dove la temperatura è di -4 gradi, la neve ha superato i tre metri di altezza. Nevica anche a Cosenza, nella zona del promontorio silano e nel catanzarese. Sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria sono in azione i mezzi spargisale e spazzaneve dell’Anas. Rallentamenti sulla strada statale 18 “Tirrena inferiore”. Nelle zone della Sila le automobili circolano con le catene o con i pneumatici da neve. Sia a Camigliatello Silano che a Lorica gli impianti sciistici sono aperti e sono presenti numerosi turisti.

Salernitano imbiancato. Nevica in tutto il Vallo di Diano, il vasto comprensorio dell’entroterra salernitano a sud del capoluogo. Questa mattina scuole chiuse quasi dappertutto. I centri maggiormente colpiti dalla nevicata, dove si registrano disagi nella circolazione veicolare, sono Sala Consilina, Montesano sulla Marcellana, Sanza, Teggiano, Padula e Sant’Arsenio. Sulle principali vie di comunicazione, sin dalle prime ore di stamani, sono entrati in azione gli spargisale. Nella Valle del Tanagro, invece, ed in particolare a Caggiano, la neve non ha creato disagi. Preoccupa, però, il formarsi di lastre di ghiaccio. Anche in alcuni centri montani del Basso Cilento la neve ha creato disagi. A San Giovanni a Piro le scuole sono rimaste chiuse.

Scuole chiuse. Oltre al Salernitano, le aule sono state chiuse in anticipo anche a Termoli (Campobasso) a Loreto e Fermo(Ancona), dove il manto nevoso ha raggiunto i 20 centimetri e alcune auto sono rimaste bloccate. Istituti chiusi anche nel Foggiano ad Alberona, Castelluccio Val Maggiore, Celenza Valfortore, Faeto, Motta Montecorvino, Pietra Montecorvino, Roseto Valfortore e San Marco la Catola.
(09 febbraio 2013)

.

fonte repubblica.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: