‘SISTEMA’ ITALIA – Consulenze d’oro, il sistema Formigoni / Corruzione spa non conosce crisi: il giro d’affari è di 60 miliardi

https://i2.wp.com/www.dagospia.com/img/foto/10-2012/roberto-formigoni-193596.jpg
fonte immagine

Consulenze d’oro, il sistema Formigoni

I pm: meccanismo in funzione fin dagli anni 90, corruzione dietro i contratti fittizi. Trecentocinquantamila  euro dalla fondazione Maugeri alla moglie di Abelli. Altri 250 mila l’anno dalla Regione al professor Zangrandi

.

di DAVIDE CARLUCCI e EMILIO RANDACIO

.

MILANODue consulenze folli. Una da 350mila euro dalla fondazione Maugeri alla moglie di Giancarlo Abelli, Rosanna Gariboldi, che risulta retribuita anche quand’è in carcere. E un’altra da 250mila euro all’anno dalla Regione al professor Antonello Zangrandi, pagato per controllare le spese della sanità: le sue analisi, però, restano nel cassetto e i vertici del Pirellone gli chiedono di diventare consulente della clinica privata per aiutarla a ottenere i finanziamenti. Ecco cosa emerge dall’indagine della procura di Milano che vede indagato per associazione a delinquere e corruzione il presidente della Lombardia Roberto Formigoni.

IL SISTEMA
Il meccanismo, oliato, parte da lontano. Dai primi anni ’90, quando per la Maugeri, ad “accelerare” le pratiche in Regione, ci pensa un altro politico vicino a Cl, Giancarlo Abelli. “Sin dai tempi di mio padre”, svela Umberto Maugeri l’11 maggio ai pm Pedio e Pastore, Abelli (oggi parlamentare Pdl) era il referente politico dell’istituto pavese. Allora, però, “non esisteva questo problema di andare continuamente in Regione a dialogare, a discutere”.

L’articolo integrale su Repubblica in edicola o su Repubblica+

(17 febbraio 2013)

.

fonte repubblica.it

_______________________________________

Corruzione spa non conosce crisi: il giro d'affari è di 60 miliardi

Corruzione spa non conosce crisi: il giro d’affari è di 60 miliardi

Investimenti stranieri a picco: a Roma un crollo del 53%. Le mazzette generano un sovrapprezzo del 40 per cento sui costi delle opere pubbliche

.

di ETTORE LIVINI

.

MILANOStop all’autolesionismo. Basta piangersi addosso. E’ vero che il pil dell’Italia è calato nel 2012 del 2,2%. Ma le eccellenze nazionali tirano ancora. Un esempio? I brillantissimi risultati della Tangenti Spa: il business della bustarella tricolore – calcola il Servizio anti-corruzione e trasparenza del ministero alla Funzione pubblica – muove ormai un giro d’affari da 60 miliardi l’anno, cifra con cui in Borsa si possono comprare Fiat, Enel e Unicredit messe assieme. E, soprattutto, viaggia con il vento in poppa: nel 2011 Roma era al 69esimo posto (su 179 Paesi) nella classifica di Transparency International sulla percezione del malaffare nella pubblica amministrazione. Alla fine dello scorso anno siamo riusciti a far peggio, scivolando al 72esimo posto. Dietro Ruanda, Lesotho e persino alle spalle di Cuba.

…..

I costi per lo Stato
Pagano le imprese e paga pure – carissimo – lo Stato. Le mazzette necessarie per oliare i meccanismi bizantini della burocrazia tricolore, dicono i giudici contabili, generano un sovrapprezzo medio del 40% sulle opere pubbliche. Pallottoliere alla mano, significa che sui 225 miliardi di spesa previsti dal governo Monti nel piano di infrastrutture strategiche 2013-2015 si devono mettere in preventivo una novantina di miliardi in più, da contabilizzare alla voce “tangenti”. È un circolo vizioso che tende diabolicamente ad auto-alimentarsi visto che ogni punto perso nella classifica di Trasparency International si traduce, secondo l’agenzia non governativa, in un calo del 16% degli investimenti esteri nel paese interessato. E, sarà un caso, ma Roma negli ultimi due anni ha visto crollare del 53% i flussi di capitali stranieri nella nostra economia contro il -7% del resto della Ue. La sfiducia degli investitori esteri tra l’altro rischia di trasformarsi in un boomerang micidiale per un Paese costretto a collocare ogni anno 400 miliardi di titoli di stato sui mercati.

L’articolo integrale su Repubblica in edicola o su Repubblica+

(17 febbraio 2013)

.

fonte repubblica.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: