Germania, allarme per l’insalata: veleno per topi in insalata da Italia

https://i2.wp.com/www.eclipse-magazine.it/wp-content/uploads/2012/01/lattuga-romana.jpg
fonte immagine

Germania, allarme per l’insalata: veleno topi in verdura da Italia

Allarme per una partita di insalata romana importata. Il lotto contaminato venduto nella regione di Reno-Meno. La maggior parte distrutta ma cinque cassette mancano all’appello. Il Codacons chiede controlli anche nel nostro Paese

.

ALTRO ARTICOLO

Veleno per topi in insalata da Italia
l’azienda di Angri si difende e rilancia

.

BERLINOE’ allarme in Germania per alcune tracce di veleno per topi rinvenute in una partita di insalata romana proveniente dall’Italia. L’insalata, informano le autorità, fa parte di un gruppo di 110 cassette vendute nella regione di Reno-Meno: 105 sono state distrutte mentre delle cinque che mancano all’appello una risulta già venduta.

La cassetta è stata venduta in un mercato della cittadina di Offenbach, mentre altre quattro sono già state smerciate ai consumatori da venditori ambulanti. Per ora non si hanno notizie di avvelenamenti.

L’agenzia Dpa scrive che il commerciante tedesco all’ingrosso Oezdemir di Francoforte ha ritirato tutte le insalate del produttore “Ortofrutticola La Trasparenza”. L’azienda, che ha sede ad Angri, si difende dalle accuse: “Non vendo direttamente la lattuga in Germania, lo faccio invece usando degli intermediari. Certamente non posso sapere dove loro tengano l’insalata”, dice il titolare Antonio La Mura.

Dopo la segnalazione dalla Germania, il Codacons chiede alle autorità sanitarie italiane di attivarsi con urgenza a tutela della salute dei cittadini. Quello tedesco è solo l’ultimo caso, dopo le torte al cioccolato di Ikea con tracce di batteri coliformi e lo scandalo della carne di cavallo nei surgelati e in altri prodotti alimentari.

L’associazione per la tutela dei consumatori chiede di verificare se l’insalata prodotta dall’azienda italiana coinvolta nella vicenda sia commercializzata anche in Italia, e nel caso svolgere le dovute analisi per accertare eventuali contaminazioni. Non solo. Per il Codacons i controlli devono essere estesi, verificando la provenienza della materia prima e tutti i passaggi di filiera, in modo da determinare le cause della presenza del veleno sull’insalata e soprattutto se vi siano altre partite potenzialmente contaminate.

“Oramai c’è uno scandalo alimentare al giorno – commenta il presidente Carlo Rienzi – segno evidente di come si debba intervenire e con urgenza sul fronte della sicurezza alimentare, con norme in grado di dare più garanzie ai consumatori ma soprattutto di tutelare la salute umana”. (08 marzo 2013)

.

fonte repubblica.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: