A7734 – Auschwitz: sopravvissuto cerca fratello su Facebook

https://i1.wp.com/www.pc-facile.com/images/notizie/olocausto-facebook.jpg

Auschwitz: sopravvissuto cerca fratello su Facebook

https://i1.wp.com/en.auschwitz.org/m/components/com_ponygallery/img_pictures/20080605_1219165467_dzieci_2.jpg
fonte immagine

webmaster 17 Marzo 13 @ 20:12 pm

.

Menachem Bodner, un 72enne sopravvissuto ad Auschwitz, si è rivolto a Facebook per trovare suo fratello da cui è separarato da 68 anni. Bodner, il cui nome dato dai suoi genitori biologici era Elias Gottesmann, ha visto suo fratello Jeno per l’ultima volta poco prima della liberazione del campo da parte degli Alleati.

Se Jeno Gottesmann, il fratello, è ancora vivo potrebbe essere ovunque con qualsiasi nome. L’unico legame tra i due è l’A7734 tatuato sull’avambraccio di entrambi gli uomini.

Le memorie di quel periodo sono poche e vaghe, ma Bodner ricorda di aver avuto un fratello gemello. Si ricorda anche che era fuori a giocare e che suo fratello era in casa a dormire quando arrivarono i soldati Nazisti. Abitavano in un’area dell’Ungheria che è adesso parte dell’Ucraina.

Bodner vive adesso in Israele e ha raccontato delle sue memorie a Ayana KimRon, la genealogista che lo sta aiutando a cercare il fratello. KimRon confermò presto che i due bambini furono trasportati ad Auschwitz a Maggio del 1944, pochi mesi prima del loro quarto compleanno. Siccome erano gemelli, si pensa che furono soggetti a vari esperimenti medici nei laboratori del campo.

Sembra che entrambi siano sopravvissuti, ma furono separati pochi giorni prima della liberazione. Mentre i tedeschi fuggivano Bodner incontrò un uomo in cerca della sua famiglia e gli chiese se poteva essere suo padre. Cambiò così nome e si trasferì in Israele con la nuova famiglia. Solo anni più tardi, i genitori adottivi, gli ricordarono che ai tempi parlava di un fratello.

Col tempo Bodner ritrovò vari membri della sua famiglia biologica, ma il fratello è sempre stata la persona che più avrebbe voluto rincontrare.

Nonostante ci fossero forti indizi che il fratello era sopravvissuto e che si era trasferito negli Stati Uniti con una famiglia cristiana, KimRon non riusciva a trovare nulla di più. È allora che si decise a rivolgersi a Facebook, aprendo una pagina dedicata alla ricerca del fratello di Bodner chiamata semplicemente A7734.

Chiunque abbia delle informazioni a riguardo può lasciare un commento su Facebook o mandare un’email a FamilyRoots2000@gmail.com.

.

fonte pc-facile.com

PRINT – EMAIL – PDF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: