Scioperi: domani a rischio bus, tram e metro. Anche i piloti Alitalia si fermano per quattro ore

https://i0.wp.com/i.res.24o.it/images2010/SoleOnLine5/_Immagini/Notizie/Italia/2011/04/atm-sciopero-258.jpg

Scioperi: domani a rischio bus, tram e metro. Anche i piloti Alitalia si fermano per quattro ore

.

Domani disagi in vista per chi si sposta in città o deve prendere l’aereo. Dopo tre rinvii è stato infatti confermato lo sciopero nazionale di 24 ore nel trasporto pubblico locale, mentre i piloti di Alitalia incroceranno le braccia per 4 ore.
Bus, tram e metropolitana a rischio: lo stop si svolgerà con la garanzia dei servizi minimi indispensabili nel rispetto delle fasce orarie previste dagli accordi locali. Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti e Faisa Cisal spiegano che «la decisione della protesta è dovuta alla persistente incertezza sul quadro complessivo delle risorse finanziarie destinate al trasporto locale ed al mancato avanzamento del negoziato per il rinnovo contrattuale».

Secondo i sindacati «malgrado l’istituzione del Fondo nazionale di settore il trasporto locale rischia una riduzione dei trasferimenti pubblici complessivi, con il conseguente ulteriore taglio dei servizi e nuove manovre tariffarie. Infatti a oggi, per il biennio 2014-2015 le Regioni – sottolineano – non hanno ancora trovato tra loro e con il Governo un accordo sui criteri di ripartizione dei quasi 5 miliardi di euro l’anno previsti dal neonato Fondo, mentre non risulta ancora chiaro, già per il 2013, il destino delle ulteriori risorse finanziarie storicamente dedicate al trasporto locale dalle Regioni nell’ambito del “fondo perequativo” di 1,4 miliardi/anno».
«Inoltre in assenza del contratto scaduto il 31 dicembre 2007 e per effetto della contrazione delle risorse finanziarie destinate al settore – denunciano le organizzazioni sindacali – nel corso dell’ultimo triennio si è ridotto ed è peggiorato il servizio offerto, sono aumentate le tariffe e, parallelamente, si sono moltiplicate le vertenze sindacali aziendali, con la disdetta da parte di numerose aziende degli accordi di secondo livello, con diversi casi di pagamento ritardato degli stipendi e, soprattutto a partire da fine 2011, con crescenti difficoltà nella tenuta dei livelli occupazionali».

Secondo una stima dei sindacati «al momento oltre 2.500 autoferrotranvieri sono attualmente destinatari di una qualche forma di ammortizzatori sociali in deroga (Cassa integrazione IG e contratti di solidarietà), le cui risorse, peraltro, sono attualmente programmate e disponibili ancora per poche settimane».

Le modalità di sciopero nelle principali città italiane prevedono la garanzia del servizio nelle seguenti fasce orarie:

a Milano da inizio servizio alle 8.45 e dalle 15 alle 18;
a Roma da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17.30 alle 20;
a Torino da inizio servizio alle 9 e dalle 12 alle 15;
a Genova da inizio servizio alle 9.30 e dalle 17 alle 21;
a Venezia da inizio servizio alle 9 e dalle 16.30 alle 19.30;
a Bologna da inizio servizio alle 8.30 e dalle 16.30 alle 19.30;
a Napoli da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20;
a Bari da inizio servizio alle 8.30 e dalle 12.30 alle 15.30;
a Palermo da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17.30 a fine servizio
a Cagliari da inizio servizio alle 9.30, dalle 12.45 alle 14.45 e dalle 18.30 alle 20.

Sul fronte del trasporto aereo invece i piloti di Alitalia aderenti ad Anpav Avia e Anpac sospenderanno il servizio dalle 12 alle 16.

.

fonte ilsole24ore.com

PRINT – EMAIL – PDF

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: