Lite Sgarbi-Cacciari da Santoro: il filosofo se ne va (VIDEO)

Come ha già giustamente fatto notare Antonio Dipollina sulle colonne di Repubblica, ma perché Cacciari va nelle trasmissioni dove sa che è invitato anche Sgarbi? A me pare masochistico l’atteggiamento dell’uno (Cacciari) ed esuberantemente godurioso quello dell’altro (Sgarbi, nell’evidenza). Non che il buon Vittorio abbia detto cose poi così sbagliate, anzi. E’ il suo modo di porle che è volutamente provocatorio e (spesso) indisponente, ma solo per chi non conosce bene il personaggio, e a quanto pare il Magno Massimo la lezione non riesce ancora (dopo anni di litigiose controversie) a digerirla. Facendo la solita, pessima, figura del ‘Pollo’.

mauro

**

la7attualitala7attualita
Pubblicato in data 29/mar/2013
*
https://i2.wp.com/1-ps.googleusercontent.com/h/www.net1news.org/sites/default/files/imagecache/Home_immagine_evidenza/620x400xmassimo_cacciari.jpg.pagespeed.ic.li38fLRLJF.jpg

Lite Sgarbi-Cacciari da Santoro: il filosofo se ne va (VIDEO)

L’ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari e Vittorio Sgarbi hanno avuto un diverbio nel corso della trasmissione di Santoro “Servizio Pubblico”: il filosofo ha abbandonato lo studio

.

Lite tra Vittorio Sgarbi e Massimo Cacciari, nel corso del programma “Servizio Pubblico“, su La7. Sgarbi denuncia l’omertà presente nel Pd e il clima di incertezza che vi regna; inevitabile il richiamo a Grillo e al M5S e ad una serie di politici definiti “catenaccio di un’epoca perduta”, contrapposti ai grandi nomi della musica e dell’arte italiana, vero vanto del nostro Paese, grande fonte di ammirazione da parte del mondo intero, che ci conosce per Donatello, Giotto, Michelangelo, Verdi, Mozart, Brunelleschi. “Tutti nomi di candidabili!”, ironizza Michele Santoro, che si rende conto del discorso forse un po’ dispersivo di Sgarbi, che si snoda tra politica e, inevitabilmente, arte e musica, per giungere ad una proposta: Riccardo Muti come Presidente del Consiglio. I toni si scaldano quando Sgarbi ipotizza che Grillo, definito “ignorante come una capra”, possa non sapere nemmeno chi sia, Riccardo Muti, così come non ha mai visto i quadri di Rubens a Genova.

“Ti pare possibile che Berlino abbia 3 volte i turisti che ha Roma?”, si chiede Sgarbi. Definisce la capitale tedesca “un cesso di città”, mentre Cacciari si mostra visibilmente stizzito. “Non sono d’accordo”, dice, ma Sgarbi sbotta contro l’ex primo cittadino di Venezia dicendo: “Ma stai zitto tu, che non sei stato neanche a vedere le cose di casa tua. Nulla sai. Non sai cosa c’è nelle Chiese di Venezia, hai fatto fare il ponte di Calatrava: tu l’hai fatto fare! Soldi buttati, per un ponte inutile! Hai buttato i soldi dello Stato“. Per tutta risposta, Cacciari si alza e se ne va, lasciando Sgarbi alle sue citazioni su Campanella.

.

fonte net1news.org

PRINT – EMAIL – PDF

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: