Istat, pressione fiscale da record. Nel 2012 le tasse toccano il 52%. Conti pubblici, migliora il deficit

https://i1.wp.com/www.ilmessaggero.it/MsgrNews/MED/20130405_imu.jpg

Istat, pressione fiscale da record
Nel 2012 le tasse toccano il 52%
Conti pubblici, migliora il deficit

.

ROMA – La pressione fiscale vola e nel quarto trimestre del 2012 tocca il 52%, record assoluto, con un balzo di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La media annua si attesta al 44% (+1,4 punti sull’anno precedente). Lo rileva l’Istat nel conto economico trimestrale della P.a.

La Uil commenta i dati Istat: «La pressione fiscale sta soffocando il Paese». In aumento le ore di cassa integrazione autorizzate dall’Inps: a marzo sono state 97 milioni, pari a +22,4% su febbraio e un calo del 2,8% su marzo 2012. Nei primi tre mesi dell’anno sono state autorizzati 265 milioni di ore di cig (+11,98% sul primo trimestre 2012) nonostante il calo per la cassa in deroga.

Conti pubblici. Nel quarto trimestre del 2012 il deficit pubblico è migliorato, con un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari all’1,4%, in calo di 1,2 punti percentuali su base annua. Il rapporto è così quasi dimezzato. Si tratta del livello più basso, in base a confronti annui, dal quarto trimestre 2002. Nell’anno 2012, in termini di incidenza sul Pil, il saldo primario positivo è stato pari al 2,5%, in miglioramento di 1,3 punti percentuali rispetto al 2011. Lo rileva l’Istat.

.

Messaggero TV

Istat: in Italia oltre 8 milioni di poveri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: