‘Margaret Thatcher, macché pionera. Fu nemica delle donne’, di Caterina Soffici / ‘Ding Dong!’: Margaret Thatcher’s foes celebrate death of former PM

https://i1.wp.com/i1.mirror.co.uk/incoming/article1818985.ece/ALTERNATES/s615/Revellers-spray-a-bottle-of-champagne-as-they-celebrate-the-death-of-former-British-prime-minister-Margaret-Thatcher-at-1818985.jpg
fonte immagine

Margaret Thatcher, macché pionera. Fu nemica delle donne

.

https://i1.wp.com/st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/themes/carrington-blog/img/autori/CSoffici-thumb.jpg
di | 10 aprile 2013

.

E’ stata la prima donna in Gran Bretagna a diventare primo ministro, ma questo non  basta per fare di Margaret Thatcher una pioniera del femminismo, come sembra leggendo i giornali, ascoltando i giornali radio e i tg. Non è affatto così. Anzi.

Rompere il soffitto di cristallo, come si dice, non significa automaticamente aver contribuito alla lotta per i diritti delle donne e l’uguaglianza dei sessi. La “Iron Lady” ha dettato la linea ai grandi del mondo, tutti uomini. Ma non basta. Nel caso della Thatcher è vero il contrario. Se ci fu una donna poco amica delle donne quella fu la lady Thatcher.

“Odiava le femministe anche se è stato in gran parte grazie ai progressi del movimento che i britannici furono pronti ad accettare l’idea che un primo ministro potesse essere una donna” ha ricordato giustamente ieri Morrissey, il cantante degli Smiths (che l’aveva già mandata la patibolo nella celebre canzone “Margaret on the guillotine“).

Tra le persone che festeggiavano la sua morte in piazza a Brixton, periferia sud di Londra, quartiere popolare che negli anni Ottanta è stato teatro di scontri feroci tra gli oppositori della Thatcher e la polizia, c’era una donna di una certa età. Intervistata da un programma tv, mi pare la Bbc, ha detto: “Questa donna ha distrutto la mia vita”. E lo stesso potrebbero dire molte delle operaie e delle donne della working class nelle roccaforti industriali della Gran Bretagna. Ha distrutto la loro vita e le loro comunità.

Alla fine Margaret Thatcher è stata una donna di successo (e di potere), però non ha mai voluto porsi come modello per le donne in politica. Dura e determinata, ha usato gli stessi metodi di potere degli uomini perché aveva una mentalità da uomo. Non ha favorito l’elezione e la crescita di altre parlamentari. Non ha creato una coscienza. Dopo di lei nel partito conservatore non è nata una generazione di donne impegnate in politica e la sua eredità si vede perfettamente nel machismo dei nuovi Tory, che hanno problemi con le elettrici e perfino di comunicazione con la metà femminile del mondo.

.

fonte ilfattoquotidiano.it

_________________________________________________

‘Ding Dong!’: Margaret Thatcher’s foes celebrate death of former PM

April 9, 2013

Nick Miller

Nick Miller

Europe Correspondent

View more articles from Nick Miller

Follow Nick on Twitter Email Nick

USUALLY, when a public figure dies, even their staunchest enemies briefly suspend hostilities in respect for the dead.

Thatcher described Nelson Mandela as a ‘terrorist’. I was there. I saw her lips move. May she burn in the hellfires.

George Galloway

But with Margaret Thatcher that was never going to be the case. She was loathed by too many, for too long.

Revellers celebrate the death of Britain's former prime minister Margaret Thatcher at a party in Brixton, south London. Picture: ReutersRevellers celebrate the death of Britain’s former prime minister Margaret Thatcher at a party in Brixton, south London. Photo: Reuters

For some, the wounds left by Thatcher’s Britain are still raw.

Advertisement

By mid-afternoon on the day of Lady Thatcher’s death, the editor of the London Daily Telegraph announced he had closed comments on every Thatcher story.

“Even our address to email tributes is filled with abuse,” he said.

A women celebrates the death of the former British PM.A woman celebrates the death of the former British PM. Photo: AFP

Social media was overflowing with people writing “Ding Dong!” in reference to the Wizard of Oz song, and posting pictures of themselves drinking in celebration of “Margaret Thatcher Death Day”.

Hundreds of people took to the streets in Brixton, an area of south London which suffered serious rioting in the 1980s, to celebrate Lady Thatcher’s death. Holding notices saying ‘‘Rejoice – Thatcher is dead’’, about 200 people gathered in the neighbourhood, a hotspot of alternative culture, and toasted her passing by drinking and dancing to hip-hop and reggae songs blaring from sound systems.

‘‘I’m very, very pleased. She did so much damage to this country,’’ said one man brandishing an original newspaper billboard from 1990 announcing Thatcher’s resignation. Others scrawled ‘‘Good Riddance’’ on the pavement.

Celebrating: people gather during a 'party' after the death of Margaret Thatcher.Celebrating: people gather during a ‘party’ after the death of Margaret Thatcher. Photo: AFP
.
source: smh.com.au

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: