Grillo: governo è ammucchiata degna del bunga bunga

https://i1.wp.com/www.ilmessaggero.it/MsgrNews/MED/20130426_grillo9123.jpg

Grillo: governo è ammucchiata degna del bunga bunga

«Con questi non ci mescoleremo mai»

.

ROMA – «Il governo che sta nascendo è un’ammucchiata degna del miglior bunga bunga. Tutti passivi tranne uno che di bunga bunga se ne intende. Una
mescolanza che sconfina nell’incesto, lettiana, che ha in sè il profumo di famiglia, da Mulino Bianco dell’Inciucio». Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.

«Zio e Nipote Letta si sono alternati come sottosegretari alla presidenza del Consiglio negli ultimi vent’anni. Cambiava il presidente, ma la famiglia Letta era sempre presente. A garanzia di chi? È una coincidenza singolare questa successione monarchica. Una famiglia di predestinati», si legge ancora. «L’esultanza dei giornali e delle televisioni per l’ammucchiata di regime è propria dei servi che hanno conservato il posto di lavoro. I partiti hanno evitato una Caporetto e si sono rinchiusi in un bunker, tutti assieme appassionatamente, ormai è amore – prosegue – Coloro che si insultavano in campagna elettorale ‘Comunisti!’, ‘Mai con Berlusconi!’ si sono infilati insieme sotto le coperte pur di non dover rendere conto alla Nazione del loro fallimento. Il governo minestrone avrà i peggiori odori e sapori della Seconda Repubblica e qualche resto avariato della Prima, come Amato, il tesoriere di Craxi. Pietanze che solo le televisioni riescono a far digerire».

«Con questi non ci mescoleremo mai». È il titolo di un commento apparso ieri sul blog di Grillo, che così replicava all’invito rivolto dal premier incaricato Enrico Letta ai parlamentari M5S. Il testo, non firmato da Grillo, si conclude con l’affermazione che «questa casta ha ucciso la democrazia in questo Paese».

Grillo affida la risposta a Letta a un intervento pubblicato sul suo blog, che porta la firma “Kasap Aia”. «Mescolarsi! Questo termine sembra la cifra espressa da Enrico Letta (Capitan Findus, lo stoccafisso del Pd-L), è un mantra, anche lo scorso streaming c’era questa insistenza» si racconta nell’intervento, cui è allegato il video delle consultazioni trasmesse in diretta streaming.

«Mescolarsi è un termine da cucina o per cocktail dal risultato non necessariamente gradevole – prosegue – i programmi economici e di riforma del finanziamento ai partiti non possono essere mescolati: sono infatti alternativi, nettamente alternativi, anche alla luce del fatto che le risorse destinate allo sviluppo sono esigue».

«È alternativo anche l’approccio alle riforme della Costituzione. Una (quella di Letta, ndr) va verso uno strisciante presidenzialismo, l’altra (quella M5S) verso la liberazione del Parlamento del gioco che in questi venti anni è stato imposto da giri e raggiri ai danni della sovranità popolare che il Parlamento esprime», si legge ancora sul blog di Grillo.

«Contribuire non è mescolarsi è l’esatto contrario – è la conclusione – anche perchè la confusione non è un contributo alla limpidezza delle proprie azioni ma è solo una nebbia che offusca responsabilità e meriti. Letta lasci stare le metafore gastronomiche buone per pasticci e per nascondere nelle “vivande” veleni e tossici con i quali questa casta ha ucciso la democrazia in questo Paese».

.

fonte ilmessaggero.it

PRINT – EMAIL – PDF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: