M5S, bagarre al Senato per rivendicare la presidenza della commissioni di garanzia

M5S, bagarre al Senato per rivendicare la presidenza della commissioni di garanzia
L’aula del Senato (agf)

M5S, bagarre al Senato per rivendicare
la presidenza della commissioni di garanzia

Il Movimento durante la discussione del Def ottiene la sospensione della seduta per mancanza di numero legale, ma poi scoppia un parapiglia che travolge anche la commemorazione di Andreotti

.

ROMA – E’ bagarre in Aula al Senato dopo che i senatori del M5S hanno chiesto per due volte la verifica del numero legale nel corso della discussione del Def, il documento di programmazione economica. Una prima verifica ha in effetti confermato l’assenza del numero legale, ma la seconda richiesta non è stata supportata dal richiesto numero di senatori (7 su 12). Il Movimento ha lamentato che molti senatori del gruppo non sono riusciti a votare scatenando rumorose proteste. La richiesta del numero legale, fa sapere il gruppo M5S, è stata fatta “per rivendicare il diritto democratico ad essere riconosciuti come unica vera opposizione” e dunque il diritto ad ottenere le presidenze delle Commissioni di garanzia.

La presidente di turno, Valeri Fedeli del Pd, ha proseguito con l’approvazione per alzata di mano del processo verbale e ha iniziato a leggere un discorso di commemorazione per Giulio Andreotti. Ma dai banchi del Cinque Stelle si sono levate proteste continue, finché la Fedeli, che più volte ha invitato alla calma, ha di nuovo sospeso l’aula per altri cinque minuti. Il voto della risoluzione parlamentare sul Def è previsto per la giornata di domani, contemporaneamente a quello che si svolgerà alla Camera dei deputati.

Intanto, dopo il voto del referendum online, il movimento deve fare i conti con le polemiche legate alla resitituzione della diaria dei parlamentari. “Cari amici, in queste ore stanno uscendo una serie di notizie su un presunto venir meno degli impegni del M5S sulla questione stipendi. Io vorrei rassicurare tutti che il M5S manterrà gli impegni presi in campagna elettorale”, afferma il capogruppo al Senato Vito Crimi. (06 maggio 2013)

.

fonte repubblica.it

PRINT – EMAIL – PDF

One response to “M5S, bagarre al Senato per rivendicare la presidenza della commissioni di garanzia”

  1. pd valdengo says :

    L’ha ribloggato su .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: