Oliviero Toscani calendario 2011: stop alla vagina / Oliviero Toscani: “La vagina meno pornografica della Carfagna”

Oliviero Toscani calendario 2011: stop alla vagina

.

Le polemiche proseguono sul calendario del controverso genio della fotografia italiana, la Commissione Pari Opportunità del Comune di Firenze prova a stoppare l’opera

.
.
https://i2.wp.com/cdn.ciaopeople.s3.amazonaws.com/magazineFiles/photo/medium/14d303573c8726.jpg
.
Stop alla vagina di Oliviero Toscani, il calendario 2011 che raccoglie l’oggetto del desiderio per 12 mesi commissionato dal Consorzio Vera Pelle Conciata al Vegetale è stato bloccato dall’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria. All’organo si era rivolta la Commissione Pari Opportunità del Comune di Firenze, l’istanza è stata accolta inibinendo la pubblicità e la campagna del Consorzio, definendo “offensivo” l’accostamento del pube femminile alla pelle conciata di un animale.. 

Adesso il fotografo si è rivolto con veemenza al ministro Carfagna, ha infatti a muso duro rilasciato una dichiarazione destinata a fare più scalpore del calendario stesso: “Ho avuto tra le mani il calendario deli ministro Carfagna e c’è da dire che è proprio volgare, non è certo come il mio. Se avessi fatto io quegli scatti sarebbe diventata più bella, sarebbe diventata primo ministro e non solo ministro delle pari opportunità”. Nonostante l’inibizione da parte dell’istituto censore i calendari sono comunque in edicola in allegato alla rivista Rolling Stone, resta da capire se saranno ritirati oppure se ci sarà la possibilità di stoppare la produzione e di lasciare quelli già consegnati alla vendita.

. Oliviero Toscani parla addirittura di mafia: “Questo istituto è una corporazione privata, come la mafia. Non mi interessa, è un istituto che appartiene ad un gruppo di pubblicitari che vogliono che tutto sia piatto, così almeno non si devono impegnare tanto. Io non ho niente a che fare con loro, io non sono un pubblicitario. Qui la giustizia ufficiale non c’è, non ci sono i carabinieri, non c’è nulla”. Poi a muso duro continua: “E’ trent’anni che voglio fare un calendario così e finalmente ho trovato qualcuno che l’ha fatto. Non è che la Fiat abbia bisogno della donna con i tacchi alti per la sua pubblicità. Allora, in questo caso, perché nessuno si lamenta? L’abbinamento con il prodotto non c’entra niente. Bisogna essere malati per dire una cosa così: che questi personaggi vadano dal dottore a farsi curare”. Toscani ha sempre provato a dare fastidio  a chi “usa” il corpo femminile, come con Isabelle Caro“I corpi li fanno diventare così magri perchè i vestiti vadano bene, quale associazione femminile si è mai adirata contro gli stilisti?”

.
14 gennaio 2011
.
_____________________________________________________________
.

Oliviero Toscani, calendario 2011: la vagina meno pornografica della Carfagna

Oliviero Toscani risponde alle polemiche sul calendario 2011 dedicato alla vagina

https://i2.wp.com/cdn.ciaopeople.s3.amazonaws.com/magazineFiles/photo/medium/14d2f52a2e797e.jpg

.

di Laura Balbi

.

Controverso e sopra le righe Oliviero Toscani è uno dei pochi fotografi italiani che si possa definire Artista. Ci ha abituato ai suoi colpi di genio da sempre, con scatti che sono stati riduttivamente denominati shockanti. E’ di pochi giorni fa la notizia del calendario 2011 di Oliviero Toscani completamente dedicato alla vagina.

Semplice, come ogni grande idea, raffigura per 12 mesi 12 vagine diverse in primo piano, variano forme e colori. Le polemiche non sono tardate ad arrivare: da chi si è scagliato contro la presunta pornografia delle immagini, a qualche femminista incallita che ha parlato di foto offensive alla dignità della donna, fino alle polemiche per il Consorzio Vera Pelle Italiana conciata al vegetale, per il quale il calendario è stato creato.

Toscani non ha perso tempo a rispondere alle polemiche e ai diti puntati, con un intervista dove dichiara: “Io faccio il mio mestiere e cerco di fare la foto giusta”, e rilancia: “Voglio che si discuta sulla speculazione del mondo femminile, che è nei tanti calendari in giro, nei programmi tv dove le donne devono dare un orrendo spettacolo per avere spazio”.

Conferma il suo intento provocatorio e aggiunge: “è una provocazione contro tutto quello che svilisce la donna. Per assurdo do ragione a chi va contro di me parlando di dignità femminile. Del resto sono abituato a queste reazioni, dal bianco e nero per la Benetton a oggi: alla fine il tempo mi dà ragione. Tra l’altro la Carfagna mi critica ma ho avuto in mano un suo calendario che davvero è pornografico, di poco gusto”.

Oliviero Toscani non dimentica di menzionare la modella Isabelle Caro, di recente scomparsa per anoressia: “Povera ragazza, lei non ce l’ha fatta, anche se ha salvato la vita di tante ragazze. Mi sono arrivate tante lettere di ringraziamento di giovani che grazie a quelle foto sono riuscite a salvarsi dall’anoressia”. Staremo a vedere se il calendario 2011 delle vagine salverà i bigotti dal falso perbenismo.

.

13 gennaio 2011

fonte:  http://magazine.ciaopeople.com/Gossip_showbiz-8/Calendari-1000020/Oliviero_Toscani%2C_calendario_2011%3A_la_vagina_meno_pornografica_della_Carfagna-24733

________________________________-

Il pube secondo Oliviero Toscani

pubblicato Giovedì 23 Dicembre 2010
di Alberto del Giudice

Il pube secondo Oliviero ToscaniGUARDA LA GALLERY

5 risposte a “Oliviero Toscani calendario 2011: stop alla vagina / Oliviero Toscani: “La vagina meno pornografica della Carfagna””

  1. aldo dice :

    kiù pilu ppi tutti

  2. Lampioncino dice :

    E’ piu’ pornografica la faccia del sig. Silvio che non si dimette e dei suoi accoliti e scherani o le immagini de Toscani? Ai posteri, l’ardua sentenza

  3. enzo dice :

    vorrei fare un calendario cosi divento famoso

  4. selene dice :

    L’abbinamento del pube femminile con la pelle conciata di animale di per sè non è offensivo.
    Anche l’umano è un animale, è solo di 1 specie differente. Capisco che i pubi possano far schifo, ma capisco anche cosa voleva ottenere con la provocazione. La pelle umana non credo si possa conciare, è troppo sottile e non rende, ma è ora che si capisca che siamo animali, e di tanto hard che c’è in giro non ci scandalizzeremo per ste foto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: